QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il forte Bayern condanna il Barcellona all’Europeo con un nuovo rigore UEFA Champions League 2021/2022

  1. 43′ – Gol – Leroy Sane (2-0)
  2. 34′ – Gol – Thomas Muller (1-0)
  3. 31′ – Vero. Jordi Alba Bab Oscar Mingueza
  4. 16′ – Giallo – Ronald Araujo
  5. 3′ – Giallo – Sergio Busquets
  1. 86′ – Verve. Pablo Jaffe Bab Youssef Demir
  2. 82′ Giallo – Omar Richards
  3. 78′ – Segue Niklas Soleil composto da Tanguy Kwasi
  4. 77′ – Segui Robert Lewandowski a Malik Tillman
  5. 73′ – Vero. La porta di Ousmane Dembélé Philippe Coutinho
  6. 73′ – Frenkie de Jong continua a Riqui Puig
  7. 71′ – Vero. Alphonso Davies Bab Omar Richards
  8. 71′ – Kingsley Coman continua Bona Sar
  9. 62′ – Doelpunt – Jamal Musiala (3-0)
  10. 60′ – Segui Corentin Tolisso a Marc Rocca

L’FC Barcelona gioca in European League dopo i nuovi anni. Ha perso senza possibilità in casa del Bayern Monaco 3-0 e ha visto il Benfica ancora saltare in tribuna. Dal 2000, il Barcellona non è sopravvissuto alla fase a gironi della Champions League.

Bayern-Barcellona in breve:

  • momento importante: Dopo appena mezz’ora, Araujo è stato trascinato da una frazione di secondo troppo tardi per eliminare il colpo di testa di Mueller poco prima della linea di porta. Dopo l’1-0, tutte le speranze del Barcellona sono state definitivamente perse.
  • uomo partita: Alphonso Davies era davvero impareggiabile sulla sua fascia sinistra. La Canadian Sprint Bomb mette costantemente in difficoltà Araujo e Dest (nel primo tempo). Ha anche dato l’assist a Jamal Musiala con un punteggio di 3-0.
  • SpecialeSul Barcellona ci sono abbastanza statistiche, ma dopo stasera l’attenzione potrebbe andare anche su Thomas Muller. L’attaccante ombra è fondamentale per questo Bayern e ha segnato il suo 50esimo gol in Champions League contro il Barcellona. L’ottavo giocatore ad avere successo e il primo tedesco in assoluto.

Il Bayern si allontana persino dal Barcellona per risparmiare prima della fine del primo tempo

Il Barcellona ha dovuto provare al Bayern Monaco per evitare un’uscita anticipata dalla Champions League. I catalani avevano bisogno di vincere o dovevano contare sull’aiuto della Dinamo Kiev, che ha giocato per una visita al Benfica.

Si è subito capito che l’aiuto ucraino non c’era, perché subito dopo il 20′ il Benfica era già in vantaggio per 2-0. Nel frattempo, Alba ha preso il primo tiro in porta, e Neuer lo ha colpito senza problemi.

Il Bayern era ovviamente già qualificato per il prossimo turno 15 su 15 e non ha mai premuto sull’acceleratore. Tuttavia, la squadra di casa con Lewandowski e Musila ha già creato alcune occasioni. Fu solo mezz’ora dopo. Muller colpisce di testa un cross di Lewandowski oltre la linea di porta e l’intervento di Araujo è troppo tardi per vanificare il primo gol.

Il Bayern ha giocato con la sua preda e questo ha portato alla decisione poco prima della fine del primo tempo. A Sane fu permesso di attraccare da 25 metri e sconfisse Ter Stegen con un feroce tiro lungo. Il Barcellona potrebbe dimenticare a poco a poco la Champions League dopo i nuovi anni.

Musiala spinge un po’ più a fondo il coltello

Già nel primo minuto della ripresa, Sane è riuscito a mettere la partita in una piega decisiva con il suo secondo gol della serata, ma ha messo la palla prima di centrare il gol nelle mani di Ter Stegen. La fede era completamente svanita dagli ospiti e il dominio del Bayern era ora completo.

Non che fossero rimaste molte opportunità. E poco dopo l’ora, il prodigio tedesco Jamal Musiala ha segnato il suo gol. Il regista di 18 anni era sul posto per spingere un cross dall’impresa di Davis.

Passaggi brutti si sono accumulati tra gli ospiti e il Bayern non ha sentito il bisogno di fare pressione su nessuno dei due. Il Barcellona salterà la fase a eliminazione diretta della Champions League per la prima volta in quasi due decenni e dovrebbe concentrarsi sull’Europa League. Proprio come Liverpool e Ajax, il Bayern brilla con 18 su 18.

  1. Fine, 22:00 52. Il Barcellona alla European League. È finita, il Barcellona dovrebbe uscire in anticipo dalla Champions League. Dopo il nuovo anno, i catalani devono cogliere l’occasione per scendere a un livello inferiore in Europa League. Sotto l’impulso dei giovani Davies e Musila e delle roccaforti permanenti di Sani e Muller, il Bayern è stato un tirapiedi di grandi dimensioni in modalità risparmio. & nbsp; .
  2. Il secondo tempo, al 94′, la partita è finita
  3. Il secondo tempo, minuto 91. Potrebbe andare un po’ peggio per i catalani. Memphis che tiene i muscoli posteriori della coscia, Xavi perderà il suo unico attaccante in profondità per qualche altra settimana? .
  4. Secondo tempo, minuto 89. Coutinho cerca ancora Memphis, ma è ancora in piedi e così la palla rimbalza su Neuer. Che spettacolo doloroso di visitatori. .
  5. Secondo tempo, minuto 89. Il Bayern Monaco ha tra le mani un’altra brillantezza di crescita con l’agile Musyala. Il 18enne tedesco vuole divertirsi un po’ con Lenglet, ma è troppo bello per essere vero. & nbsp; .
  6. Il secondo tempo, all’87. Sane se ne va. Leroy Sane ha la possibilità di segnare il 4-0, ma il suo tabellone incrocia la porta. Ter Stegen era già scivolato, quindi l’attaccante del Bayern Monaco avrebbe dovuto sempre segnare. & nbsp; .
  7. Il secondo tempo, minuto 86. Sostituzione a Barcellona, ​​entra Youssef Demir, esce Pablo Jaffe
  8. Il secondo tempo, all’85’, il sostituto di Mingueza è alquanto disastroso. Nell’1-0 di Muller, il subentrato ha difeso un lungo gioco, questa volta superando Sarr. Si è anche preso una gomitata sul mento. .
  9. infezione. Araujo si sdraia dopo un duello con Richards e non ha voglia di alzarsi molto. Non c’è molto da guadagnare per il Barcellona in questa partita. & nbsp; . Secondo tempo, 83° minuto.
  10. Cartellino giallo per Omar Richards, Bayern Monaco, nel secondo tempo, 82° minuto
  11. Il secondo tempo, minuto 80. Jaffe passa un altro cross, ma nelle mani di Neuer. Aspetta lentamente il fischio finale o i tedeschi vogliono spingere un po’ più a fondo il coltello nella ferita? .
  12. Secondo tempo, 78′ Haller è il capocannoniere della fase a gironi del CL. Musiala mette la mano in faccia allo spagnolo dopo un duello con Mingueza. Non c’è altro da dire per gli ultimi minuti. Lewandowski non chiuderà la fase a gironi da capocannoniere e Tillmann lo alleggerirà. Pertanto, Lewandowski ha smesso di segnare 9 gol e Haller ne ha segnati 10.
  13. Il secondo tempo, minuto 78. Sostituzione nel Bayern Monaco, dentro Tangwe Kwasi, esce Niklas Sule.
  14. Il secondo tempo, minuto 77. Sostituzione nel Bayern Monaco, entra Malik Tillmann, esce Robert Lewandowski.
  15. Il secondo tempo, il 74. Dembele ha dato tutto quello che aveva stasera, ed è stato l’unico attaccante del Barcellona a livello. Xavi vede anche che il polpaccio è annegato e lo prende da parte per Coutinho. & nbsp; .
  16. Il secondo tempo, minuto 73. Sostituzione a Barcellona, ​​dentro Philippe Coutinho, esce Ousmane Dembele.
  17. Secondo tempo, minuto 73. Sostituzione a Barcellona, ​​Riqui Puig dentro, Frenkie de Jong fuori.
  18. Secondo tempo, minuto 72. È ora di girare. Nagelsmann concede ai difensori Richards e Sarr alcuni minuti di gioco. Davies, che stasera è stato fantastico, e Koeman possono concentrarsi di nuovo sulla Bundesliga. .
READ  Grida aiuto e fa le valigie AA Gent dopo due rigori non chiamati: 'Perché basta' | Jupiler Pro League