QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il tifone Nanmadol provoca danni in Giappone, nessun decesso

Il tifone Nanmadol e la pioggia torrenziale hanno causato ingenti danni fisici nel sud del Giappone. Diverse persone sono state anche contagiate, ma finora non sono stati segnalati decessi, anche grazie alla diffusa evacuazione.

Il tifone Nanmadol e la pioggia torrenziale hanno causato ingenti danni fisici nel sud del Giappone. Diverse persone sono rimaste ferite, secondo la radio NHK. Migliaia di residenti della zona sono stati costretti a mettersi in salvo e in treno, e il traffico aereo è stato limitato a causa della tempesta.

L’isola meridionale di Kyushu è stata la più colpita dalla tempesta. La prefettura di Kagoshima è sotto il più grave allarme tifone da parte dei meteorologi giapponesi. Migliaia di persone si sono recate nei rifugi di emergenza, alcune anche nella vicina prefettura di Miyazaki.

Pericoli invisibili

L’istituto meteorologico del paese aveva precedentemente avvertito dei pericoli “invisibili” della tempesta. Sono previsti venti fino a 270 chilometri orari. Circa due milioni di persone sono state già sollecitate sabato a evacuare o ad evacuare se stesse.

Il Giappone ha ritirato l’allerta tsunami dopo che la vicina Taiwan è stata colpita da un violento terremoto. Il tifone è stato classificato come una tempesta “grave”, la più alta del Giappone.


Foto: AFP

READ  I manifestanti per il clima bloccano le strade trafficate di Londra mentre passanti arrabbiati spruzzano inchiostro blu sui loro volti | uno sconosciuto