QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Improbabile: il Kortrijk realizza il 3-3 contro il Club Brugge al 97' dopo un duello instabile

Improbabile: il Kortrijk realizza il 3-3 contro il Club Brugge al 97' dopo un duello instabile

  1. 16' – Gol – Philipp Zinkernagel (1 – 0)
  1. 53' – Gol – Jonathan Afolabi (1 – 1)
  2. 55' – Continua. Christian Malinov di Abdoulaye Sissako
  3. 68' – Gol – Massimo Bruno (1 – 2)
  4. 69' – Continua. Philipp Zinkernagel Scritto da Ferran Gutgla
  5. 69' – Continua. Casper Nielsen di Eder Balanta
  6. 70' – continua. Dion de Neve di Sheyi Ojo
  7. 78' – Gol – Brandon Michel (2 – 2)
  8. 82' – Continua. Jonathan Afolabi Di Mark Mambasi
  9. 82' – Continua. Massimo Bruno per Gibi Sec
  10. 85' – Giallo – Nile Mohsato
  11. 85' – Continua. Björn Meijer di Michal Skouras
  12. 86' – Gol – Igor Thiago (3 – 2)
  13. 87' – Giallo – Igor Thiago
  14. 89' – Giallo – Sheyi Ojo
  15. 90+3' – Continua. Andreas Skov Olsen di Denis Odoi
  16. 90+7' – Gol – Jeppe Sec (3 – 3)

Jupiler Pro League – Turno 23 – 30/01/24 – 20:30

tempo icona giocatore tempo a casa com.homeIcon com.homePlayer un risultato lontanoGiocatore viaIcon awayTime

16'

Filippo Zinkernagel

16'

Filippo Zinkernagel

1 – 0

53'

Jonathan Afolabi

1 – 1

Jonathan Afolabi

53'

68'

Massimo Bruno

1 – 2

Massimo Bruno

68'

78'

Brandon Michel

78'

Brandon Michel

2 – 2

86'

Igor Thiago

86'

Igor Thiago

3 – 2

90+7'

Il mio tascabile

3 – 3

Il mio tascabile

90+7'

che cos 'era questo La partita tra Club Brugge e Kortrijk si è rivelata molto difficile. Dopo un punteggio iniziale di 1-0 da parte di Blu-Nero, la Lanterna Rossa ha completamente ribaltato la situazione contorta. Nell'ultimo quarto Klopp riporta il punteggio sul 3-2. Il culmine arriva al 97' quando Sek trova il pareggio.

Club Brugge – KV Kortrijk in breve:

Uomo partita: Lucas Berard ha iniziato la partita per la terza volta consecutiva sotto la guida di Alexandersson e ha mantenuto la sua squadra in gioco nel primo tempo. Si potrebbe anche parlare di un massaggio da parte del Club, ma grazie alle parate il KVK è riuscito a salire, sopra, sotto e accanto ai blu-neri nel secondo tempo.

READ  Live: Anversa in lenzuola sporche contro il killer Fenerbahce | Campionato Europeo 2021/2022

Momento chiave: La partita sarebbe sempre stata una battaglia a pendolo, ma è stato Jeppe Sek a colpire la palla più forte. Dopo due rimonte (da 1-0 a 1-2 a 3-2), il KVK alla fine torna a casa da vincitore.

statistiche: Questa è la prima volta che il Kortrijk raccoglie punti contro il Club Brugge dal 2012, quando anche questo fu un pareggio. I ragazzi non sono mai riusciti a vincere quando hanno visitato Blue-Black.

Sporco

Quando testa e croce si incontrano, raramente è così emozionante. Anche il primo tempo è stato proporzionale alle posizioni. La Lanterna Rossa Kortrijk quasi non è apparsa in partita, dato che il Club Brugge aveva il possesso della palla e in alcuni momenti ha giocato a calcio con grande piacere e molte idee.

La ricompensa arriva dai piedi di Zinkernagel, che da posizione ravvicinata manda in porta un pessimo cross. Avrebbe potuto e dovuto essere di più, con Berard che riempiva il poligono di tiro “Onder De Lat”. Tra l'altro il colpo di testa di Mayer è stato parato bene.

Il rigore è arrivato nella ripresa, quando il Kortrijk ha punito il Club Brugge. Afolabi Frere ha ringraziato Alexanderson per aver ottenuto il primo posto nella formazione titolare, ha passato la palla a Micheli e ha pareggiato nettamente per Mignolet.

Chi dice A deve dire B, e la tazza deve essere svuotata fino in fondo, pensò Bruno. L'uomo, che in precedenza era in viola e bianco, è stato estremamente acuto e ha lasciato indietro il lento Vitelsen. Mignolet è stato nuovamente battuto e Klopp è rimasto in svantaggio a 20 minuti dalla fine.

READ  Loïs Openda non smette di segnare: 2 gol, anche contro l'Angers | Lega 1 Uber Eats 2022/2023

Copri il naso

Dobbiamo lavorare perché questa società può giocare davvero a calcio. Era più acuto e acuto di prima e all'improvviso è stato in grado di segnare occasioni. Anche se il tiro di Gutgla da una distanza di cinque metri dalla linea di porta è finito per primo nel primo episodio.

Poi è andato su un calcio d'angolo, che ha dato a De Cuyper molto veleno per tutta la partita. Brandon Michel è stato il primo a raccogliere una palla vagante e a passarla oltre la linea di porta, anche questo conta. Basta non raddoppiare in caso di emergenza.

E' ora che Thiago entri in partita. È stato il più grande, il più forte e il più sano a crossare il sostituto Skouras e a infilzare la palla alle spalle di Berard. Sono uscite due maglie, una per il gol e una per la partita ormai definitivamente vinta. Con solo tempo extra per giocare, era scontato, giusto?

Ma il Club Brugge ha fatto quello che non avrebbe dovuto fare: ha continuato a giocare a metà velocità e ha cercato il gol senza troppa convinzione. Ha perso la palla, ha perso la sua potenza e con essa i tre punti.

Il Kortrijk è rimasto una minaccia e Djeby Sek ha trovato spazio in quello spazio. La difesa si è dimenticata di lui e ha comprato un altro punto per la sua squadra. Sembra che il KVK sia ben lungi dall'essere finito nella Jupiler Pro League.

Imparentato:

Fase dopo fase

Equalizzatore!

Errato, Jeppe Sek spinge la palla oltre la linea di porta da distanza ravvicinata e la rilascia completamente. Colpo di testa dopo colpo, la palla arriva al sostituto, molto tempo dopo che gli ospiti ne hanno preso il possesso. Il Club Brugge deve interamente a se stesso la perdita dei due punti, perché le occasioni erano tante e la negligenza grande. Ancora due minuti!

Il Club Brugge ha subito cambiato ritmo dopo il gol. Tenere la palla diventa sempre più importante, ma con i piedi buoni Vetelsen riceve palla da Gotgla sulla fascia destra. Il cross di Thiago non si spegne del tutto e il Kortrijk si fa avanti per calciare il tiro di Berard.

7- Tempi supplementari

Verranno aggiunti altri 7 minuti.

Sette minuti sul terzo pannello arbitrale. Il Kortrijk era pienamente pronto a lottare per il risultato, ma doveva ancora segnare.

Thiago si ripete in azzurro e nero.

Bam!

Indossava non una, ma due magliette di Igor Thiago, mentre completava il suo ritorno con un pugno di bufalo. Skouras era appena arrivato e ha lanciato un cross al grande brasiliano, che ha colpito di testa con un tiro molto potente. Lo svuotamento è ottimo e il giallo è la sua parte. 3-2 per gli agricoltori!

Skov Olsen regala una palla apparentemente innocente, ma continua a rimbalzare tra tutti e raggiunge comunque il secondo palo. De Cuyper è troppo lento nel spingere la palla oltre la linea di porta.