QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Kempenhaeghe offre screening per la chirurgia dell’epilessia; Prendi una decisione più rapida se la chirurgia dell’epilessia ha buone possibilità di successo

Editoriale di fatti medici / Janine Padding 03 marzo 2022 – 08:12

Nei Paesi Bassi, 1 persona su 150 soffre di epilessia. In circa il 70% dei casi, l’epilessia può essere trattata con farmaci. Rimangono opzioni alternative per il gruppo più difficile da trattare per il quale i farmaci non forniscono risultati adeguati. Uno è la chirurgia dell’epilessia. Un intervento chirurgico di successo può migliorare significativamente la qualità della vita. Per essere in grado di valutare rapidamente se la chirurgia dell’epilessia offre una reale possibilità di successo per un paziente con epilessia, Kempenhaeghe offre da quest’anno un check-up per la chirurgia dell’epilessia. Entro quattro settimane dall’esame del paziente a Kempinhagé, il paziente e il suo neurologo capiranno se l’intervento chirurgico potrebbe essere promettente.

Dr. Guido Weidmann, neurologo presso Kempinhagé: “Le possibilità di successo della terapia farmacologica sono significativamente ridotte dopo l’uso di due farmaci antiepilettici. Pertanto consigliamo ai pazienti e ai loro neurologi di considerare rapidamente metodi di trattamento alternativi dopo l’uso di due farmaci antiepilettici. La chirurgia dell’epilessia può essere una soluzione all’epilessia. che è difficile da trattare poiché almeno due farmaci antiepilettici non sono efficaci. L’esame della chirurgia dell’epilessia fornisce ai pazienti e ai professionisti una visione a breve termine della possibilità di prendere in considerazione la chirurgia dell’epilessia. “

Chirurgia dell’epilessia

La chirurgia dell’epilessia è un intervento chirurgico al cervello. Il momento dell’operazione può essere significativo: l’operazione precoce riduce il rischio di danni potenzialmente permanenti da nuove convulsioni e offre una possibilità precoce di una vita senza convulsioni. Grazie ad anni di esperienza e nuovi sviluppi, gli specialisti sono in grado di determinare con maggiore precisione il focus dell’epilessia. Nell’operazione, il focus localizzato viene rimosso chirurgicamente.

READ  Nuovo programma per comprendere meglio il carcinoma mammario metastatico

Non tutti sono candidati alla chirurgia dell’epilessia. Ad esempio, le convulsioni devono avere origine in un’area chiaramente definita del cervello e quest’area deve essere sicura da rimuovere. In generale, la chirurgia dell’epilessia diventa benefica per il paziente se sono già stati provati almeno due farmaci antiepilettici senza avere un effetto sufficiente.

risposta rapida

Nell’esame chirurgico dell’epilessia, il paziente si presenta per un giorno al Centro Accademico di Epilessia di Heze. Qui, un team di professionisti medici esamina le sue condizioni sulla base di conoscenze specialistiche e esami specifici per l’epilessia. Oltre all’assunzione, viene prestata attenzione alla risonanza magnetica secondo un protocollo specializzato per l’epilessia, inclusa la risonanza magnetica post-trattamento per dimostrare microlesioni epilettogeniche e la registrazione video di 24 ore diurne e notturne. I risultati del colloquio seguiranno a Kempenhaeghe entro quattro settimane e sarà chiaro al paziente se l’intervento chirurgico ha buone possibilità di successo. I risultati vengono condivisi anche con il neurologo interno, che può discutere con il paziente eventuali fasi di follow-up.

Trova notizie sul sito di Kempenhaeghe: https://www.kempenhaeghe.nl/nieuws/kempenhaeghe-biedt-epilepsysurgerycheck/

Maggiori informazioni obiettive sullo screening chirurgico dell’epilessia possono essere trovate su: https://www.kempenhaeghe.nl/onderwerp/epilepsysurgerycheck/

Per fissare un appuntamento, si prega di chiamare [email protected]

Fonte: Kempenhaeghe

Editoriale di fatti medici / Janine Padding

Ci siamo specializzati nelle notizie interattive per gli operatori sanitari, in modo che gli operatori sanitari siano informati ogni giorno delle notizie che potrebbero essere rilevanti per loro. Inserimento di notizie e notizie per operatori sanitari e prescrizioni. I social media, la salute delle donne, la difesa del paziente, l’empowerment del paziente, la medicina e l’assistenza personalizzate 2.0 e la sfera sociale sono alcune delle cose più importanti a cui dovresti prestare maggiore attenzione.

READ  Dolore nella parte bassa della schiena? Secondo gli scienziati, questo è il miglior rimedio

Ho studiato terapia fisica e gestione aziendale sanitaria. Sono anche un cliente indipendente registrato e un broker di sponsorizzazione non ufficiale. Ho una vasta esperienza in varie posizioni nel settore sanitario, sociale, medico e farmaceutico sia a livello nazionale che internazionale. Hanno una vasta conoscenza medica della maggior parte delle specialità sanitarie. e le leggi sanitarie in base alle quali l’assistenza sanitaria è organizzata e finanziata. Ogni anno partecipo alla maggior parte delle principali conferenze mediche in Europa e in America per mantenere le mie conoscenze aggiornate e tenermi al passo con gli ultimi sviluppi e innovazioni. Attualmente sto studiando psicologia applicata.

I miei messaggi in questo blog non riflettono la strategia, la politica o la direzione del mio datore di lavoro, né sono per affari o per un cliente o imprenditore.