QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Bielorussia costringe l’aereo Ryanair ad atterrare per l’arresto …

In Bielorussia, il giornalista 26enne Roman Protasevich è stato arrestato all’aeroporto di Minsk. L’aereo su cui si trovava è stato costretto ad atterrare nel paese. Protasevic, un importante leader dell’opposizione, era in esilio e rischiava la pena di morte in Bielorussia. Il volo è stato autorizzato a partire fuori orario, senza che l’avversario fosse a bordo.

Secondo il canale di opposizione Nexta, fondato da Protasevic, il volo di Ryanair è stato dirottato dopo “un avviso di bomba”. Il volo era in rotta da Atene, in Grecia, a Vilnius, in Lituania. Poco dopo, i media locali hanno riferito che le autorità bielorusse hanno costretto l’aereo ad atterrare per arrestare Protasevic. Si dice che il presidente bielorusso Alexander Lukashenko abbia ordinato personalmente la sospensione del volo di Ryanair.

L’ufficio stampa della presidenza bielorussa ha confermato che un aereo da caccia era stato inviato per intercettare l’aereo. Secondo l’opposizione bielorussa, c’erano anche minacce di lanciare missili contro l’aereo, ma ciò non è stato confermato. Ryanair era anche accompagnata da un aereo da caccia MiG-29.

Il sito di notizie Delphi in Lituania afferma che altri passeggeri hanno notato quanto fosse infastidito Protasevic quando ha scoperto che l’aereo stava per atterrare in Bielorussia. Fummo tutti portati giù dall’aereo ei cani sbuffarono le nostre cose. Quest’uomo è stato preso da parte e le sue cose sono state scaricate sulla pista. Gli abbiamo chiesto cosa stesse succedendo. Ha detto chi è e ha aggiunto: “La pena di morte mi aspetta qui”. Era davvero più calmo, ma tremante. C’era un ufficiale accanto a lui per tutto il tempo e l’esercito lo portò via rapidamente ”, ha detto a Delfi.lt una persona in piedi accanto a Protasevic.

READ  I manifestanti attaccano il consolato iraniano in Iraq dopo l'uccisione di un attivista ...

I passeggeri dicono anche di essere stati trattenuti in stretti corridoi senza acqua o servizi igienici per tre ore per controllare e cercare documenti. L’aereo è stato finalmente autorizzato a decollare di nuovo, raggiungendo la capitale lituana, Vilnius, con un ritardo di oltre 8 ore. L’ex ministro della Cultura Pavel Latushko, che vive in esilio nell’Unione europea come oppositore, afferma che oltre ad ammanettato Protasevic a Minsk, gli altri passeggeri non si sono recati a Vilnius. Secondo lui, tra loro ci sono due bielorussi e quattro russi. Non vi è alcuna conferma ufficiale di ciò.

Terroristi

Protasevic è il fondatore del canale di opposizione Nexta sulla piattaforma di messaggistica Telegram. Quel canale, tra le altre cose, riporta le manifestazioni di massa contro il regime di Lukashenko. Le forze di sicurezza bielorusse hanno inserito Protasevich nell’elenco dei terroristi a novembre.

La leader dell’opposizione in esilio, Svetlana Tikanovskaya, ha condannato l’arresto tramite il sito di microblogging Twitter. Sostiene che Lukashenko ha messo in pericolo la sicurezza di tutti i passeggeri fermando il volo di Ryanair. Chiede l’immediato rilascio di Protasevic e l’imposizione di sanzioni internazionali alla Bielorussia.

Terrorismo di Stato

Lunedì sera si terrà un vertice europeo straordinario sulla situazione. Un portavoce del presidente europeo, Charles Michel, ha dichiarato: “I risultati e le possibili sanzioni saranno discussi in questa occasione”. In precedenza aveva richiesto un’indagine da parte dell’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile (ICAO). “Sarà necessaria un’indagine ICAO sull’incidente”, ha detto Michel.

READ  Un abbraccio appassionato, salvare un bambino, un giubbotto di salvataggio di plastica ...

A causa della repressione in corso del movimento democratico in Bielorussia, l’anno scorso l’Unione europea ha già emesso sanzioni contro, tra le altre cose, il presidente bielorusso Alexander Lukashenko. È interessante notare che circa 60 persone dell’ex Unione Sovietica sono incluse nell’elenco delle sanzioni dell’Unione europea. Le misure punitive riguardano un divieto d’ingresso e consentono il congelamento dei beni.

Josep Borrell, Alto rappresentante dell’Unione europea per la politica estera, ha invitato Minsk a riavviare l’aereo dirottato che trasporta “tutti i passeggeri”. Il primo ministro polacco Matthews Murawiecki ha descritto l’arresto di Protasevic su Twitter come “un atto di terrorismo di stato”. Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha parlato di “un atto del tutto inaccettabile”.

Il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian ha chiesto una “risposta risoluta e unanime” dai 27 Stati membri dell’Unione europea. Il suo omologo britannico Dominic Raab Lukashenko ha avvertito di “gravi conseguenze” dopo l’intercettazione del volo Ryanair. Anche il ministro degli Esteri belga Sophie Vilmes ha risposto su Twitter.

Lukashenko ha governato l’ex Repubblica sovietica di Bielorussia con grande forza dal 1994 e si dice che abbia truccato le elezioni nell’agosto dello scorso anno con la frode.