QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Francia pensa di vietare le esportazioni di elettricità in Italia

© AFP

L’Italia dovrà fare a meno dell’elettricità dalla vicina Francia per due anni. I problemi alle centrali nucleari della società di servizi pubblici Électricité de France (EDF) minacciano i francesi di carenza di energia. Ecco perché il governo di Parigi sta valutando un divieto temporaneo alle esportazioni di energia elettrica verso l’Italia.

Fonte: Belga

L’Italia è già alla ricerca di alternative all’elettricità dalla Francia. Lo conferma un portavoce del ministero italiano per la Transizione energetica in un reportage al quotidiano Repubblica di La. L’Italia dipende dalle importazioni per il 13% del consumo totale di elettricità. Le importazioni dalla Francia rappresentano circa il 5% del consumo annuo.

Leggi di più. Potrebbero verificarsi carenze di energia anche in Germania, poiché 32 centrali nucleari francesi sono state chiuse

EDF sta effettuando lavori di manutenzione su diversi reattori nucleari obsoleti, ma questi stanno impiegando più tempo del previsto. Di conseguenza, si prevede che la produzione di energia presso l’utility statale scenderà al livello più basso da oltre trent’anni. La Francia è quindi costretta a importare energia elettrica, mentre il Paese è generalmente il maggiore esportatore netto d’Europa.

I problemi di EDF non gioveranno alla crisi energetica causata dai prezzi elevati del gas. Il gas naturale è diventato più costoso a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina, poiché la Russia ha ridotto in modo significativo le forniture all’Europa. Chiudendo il gasdotto, Mosca risponde alle sanzioni dell’UE contro la Russia per la guerra in Ucraina.

READ  Rilascio fisso e profitto in Telecom News ed ET Telecom in Italia quest'anno