QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“La Russia porta al confine con l’Ucraina l’artiglieria pesante e grandi quantità di carri armati”.

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti è preoccupato per i social media e le immagini satellitari che mostrano Mosca che sposta grandi quantità di carri armati, veicoli corazzati, artiglieria pesante e altre attrezzature nella regione di confine con l’Ucraina, secondo il portavoce del Pentagono John Kirby.

Sembra essere una ripetizione dei movimenti delle truppe russe nel marzo di quest’anno, quando Mosca ha radunato un’enorme forza al confine con l’Ucraina per condurre un’importante esercitazione militare chiamata Zapad 2021. Si dice che alcune forze che hanno partecipato a queste esercitazioni siano rimaste nella zona, così come molte armi da guerra.

Secondo il governo ucraino, la Russia ha attualmente più di 80.000 in piedi nella regione di confine. Ma la Russia ha smentito quei rapporti, definendoli “notizie false”. Allo stesso tempo, il Cremlino ha indicato che Mosca potrebbe decidere da sola dove inviare le sue forze all’interno della Russia.

Attacco di droni in Ucraina

Le tensioni tra Russia e Ucraina sono aumentate notevolmente di recente, anche dopo un attacco ucraino da parte di un drone turco Bayraktar T2B sulla posizione di artiglieria dei separatisti filo-russi che, con il sostegno russo, hanno catturato due province nell’est dell’Ucraina nel 2014. Questa era la prima volta In cui Kiev usa un drone nella lotta contro i separatisti.

La Russia ha condannato l’attacco, definendolo una violazione degli accordi di Minsk che hanno posto fine ai peggiori scontri tra l’esercito ucraino e i separatisti nel 2015. Anche Francia e Germania hanno criticato Kiev, sebbene il governo tedesco abbia riconosciuto che entrambe le parti usano i droni nel loro conflitto.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha giustificato l’attacco dei droni con il fatto che di recente erano stati sparati degli obici sulle postazioni ucraine uccidendo un soldato. “Se l’esercito ucraino si sente obbligato a difendere il Paese, lo farà”, ha avvertito.

Kiev sottolinea inoltre che la stessa Mosca sta violando gli accordi rifornendo regolarmente i separatisti di artiglieria pesante. Come difesa contro questo, Kiev ha acquisito droni turchi, che si sono dimostrati efficaci in altri conflitti come la Libia e il Nagorno-Karabakh.

Kiev sta giocando con il fuoco

Il famoso presentatore televisivo russo Vladimir Solovyov ha affermato che Kiev stava “giocando con il fuoco” schierando droni turchi. Secondo lui, questo potrebbe portare a “rappresaglie” da parte dei ribelli, che porterebbero alla guerra diretta. In questo caso, ha detto, Mosca non avrebbe altra scelta che sostenere militarmente i ribelli.

Di recente, sono aumentati i combattimenti lungo la linea del cessate il fuoco tra le forze ucraine e i separatisti. Mosca questa settimana ha accusato Kiev di aver cercato di “trascinare” la Russia nella lotta con tutti i tipi di “provocazioni”, mentre Kiev ha accusato Mosca di aumentare la tensione nella regione.

La Russia è anche turbata dalla presenza di addestratori militari della NATO e degli Stati Uniti in Ucraina. Il presidente Putin ha recentemente avvertito l’Ucraina che stava attraversando una “linea rossa” nelle esercitazioni con i soldati della NATO. Ha detto che l’espansione delle “infrastrutture militari” della NATO per includere l’Ucraina è del tutto inaccettabile per Mosca.

Anche l’ex primo ministro Dmitry Medvedev, che ora è vice capo del Consiglio di sicurezza nazionale russo, ha adottato una linea dura contro Kiev. In una lettera aperta ai leader ucraini sul quotidiano russo Kommersant Ha messo in dubbio il diritto dell’Ucraina ad esistere come stato indipendente e si è opposto a tutti i negoziati con il presidente Zelensky, che ha definito un “servitore” dell’Occidente. “Non ha senso trattare con tali subordinati”.

Putin ha già accusato l’Occidente di voler mettere l’Ucraina e altre ex repubbliche sovietiche contro la Russia. “Non permetteremo mai che le nostre regioni storiche e le persone che ci vivono e che hanno stretti rapporti con noi vengano usate contro la Russia”, ha avvertito Putin. “Alle persone che vorranno viverlo, direi che in questo modo distruggeranno il loro Paese”.

READ  Putin estende il divieto di importazione di prodotti alimentari europei All'estero