QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’attore di “Breaking Bad” Bob Odenkirk: “Sarei morto se non fosse stato per i colleghi di rianimazione” | Gente famosa

Gente famosaL’attore Bob Odenkirk, 59 anni, che è crollato sul set di “Better Call Saul” l’anno scorso, crede che non sarebbe sopravvissuto se i suoi colleghi non fossero venuti in suo soccorso immediatamente per la rianimazione cardiopolmonare. Lo ha detto in un’intervista al British Radio Times. “Se non ci fosse stato nessuno, sarei morto in pochi minuti”.

Odendirk, 59 anni, è morto sul set l’anno scorso per un attacco cardiaco. I colleghi dell’attore hanno agito rapidamente e hanno chiamato un’ambulanza, dopo di che ha subito un intervento chirurgico d’urgenza in ospedale.

“Sono caduto in ginocchio e poi sono caduto a terra. Penso di aver detto qualcosa del tipo: ‘Non mi sento bene'”, riflette Oendirk. I suoi compagni di squadra, Rhea Seehorn e Patrick Fabian, gli hanno afferrato la mano e gli gridò di rimanere cosciente.

dispositivo di scossa elettrica

Un altro membro dell’equipaggio con un pacemaker è stato trovato nel bagagliaio della sua auto. È stato portato fuori, ma poco prima i suoi colleghi hanno rianimato Odenkirk. “Non stavo respirando. Se nessuno fosse stato lì e nessuno avesse fatto quella RCP, sarei morto in pochi minuti”. Odenkirk ha quindi ricevuto tre scariche da un pacemaker, che non riesce a ricordare.

L’attore è diventato noto al grande pubblico come l’avvocato Saul Goodman nella serie Breaking Bad. Dopo la fine di quella serie, il suo personaggio potrebbe continuare in “Better Call Saul”, la cui sesta e ultima stagione è ora in fase di registrazione. È stato nominato quattro volte per un Emmy per questo ruolo.

Leggi anche:

READ  Più divertente e giovanile, con un nuovo ruolo per Aster Nzeyimana: questa è la caduta di VRT

L’attore Bob Odenkirk crolla improvvisamente sul set e viene portato in ospedaleS

La star di “Better Call Saul” Bob Odenkirk è stabile dopo un arresto cardiaco