QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia imporrà tasse più alte alle banche.  “Penso che ci siano buone possibilità che ciò accada anche qui”

L’Italia imporrà tasse più alte alle banche. “Penso che ci siano buone possibilità che ciò accada anche qui”

Il governo italiano sta introducendo una tassa del 40% sugli utili in eccesso delle banche. Lo ha annunciato il vicepremier Matteo Salvini. “Penso che ci siano buone possibilità che il cliente paghi in qualche modo”, risponde Pascal Papen, professore di banche e mercati azionari (KU Leuven, piggybanks.be).

Kelly Van Trugenbroek

Cosa sta succedendo esattamente?

Papen: “Quello che stiamo vedendo ora è come l’eccesso di profitti del settore energetico, che è soggetto a tassazione aggiuntiva durante la crisi energetica. Attualmente, le banche stanno beneficiando dei recenti aumenti dei tassi di interesse attuati dalla Banca Centrale Europea. Mentre prima le banche dovevano pagare gli interessi alla BCE, ora è il contrario: vengono pagati gli interessi. Ciò causa insoddisfazione tra il pubblico poiché la maggior parte delle banche fa del proprio meglio per offrire al cliente il minor denaro possibile.

“Introducendo quella tassa, il governo italiano vuole limitare quei profitti, ma anche aumentare le entrate statali. Soprattutto, non dobbiamo dimenticare che anche i governi sono duramente colpiti dagli aumenti dei tassi di interesse. Stanno cercando di estinguere il loro debito, ma a causa del basso tasso di interesse hanno quasi estinto il prestito, ma ora devono molto di più.

Quanto valuti le possibilità del Belgio di seguire l’esempio?

“Il governo continua a cercare risorse aggiuntive qui, quindi penso che sia più probabile che accada qui. Anche qui stiamo avendo un dibattito politico completo, perché l’interesse sui conti di risparmio è così basso. Anche se ora abbiamo trovato un’altra soluzione : titolo di stato a un anno.

“I cittadini che lo vogliono possono guadagnare molti interessi se provano a dare i loro soldi al governo invece che alle banche per un anno. In realtà è un modo molto più carino per affrontare quegli aumenti dei tassi di interesse, perché in questo modo i soldi finiscono davvero avanti il ​​piccoletto al posto del governo, che comunque lo sperpera.In questo modo, rispetto all’Italia, il Belgio è presente 1-0.

“Ovviamente sarebbe meglio se il governo finalmente facesse qualcosa per il proprio debito nazionale, ma nessuno osa farlo un anno prima delle elezioni”.

Non sei un fan dell’idea di aumentare le tasse sulle banche?

“Ci sono pro e contro. In alcuni casi, puoi effettivamente introdurre più tasse senza causare troppi danni. Come governo, punire le banche è una mossa popolare perché il 90 percento delle persone lo apprezzerebbe.

“Ma è meglio non gridare evviva troppo in fretta in questa faccenda. Penso che ci siano buone probabilità che il cliente paghi per questo in un modo o nell’altro. L’azione porta sempre alla reazione. Ad esempio, le banche possono aumentare gli interessi sui conti correnti o sui mutui. O decidere di licenziare i dipendenti. Inoltre, influenzerà gli investimenti futuri. Le banche hanno investito molti soldi nell’IT negli ultimi anni, quindi ora puoi pagare in modo semplice e sicuro con il tuo telefono.

Il vice primo ministro italiano definisce l’aumento delle tasse “conseguenza inevitabile” dell’aumento dei tassi di interesse della BCE. È giusto?

“Sia che la BCE alzi o abbassi i tassi di interesse, ha sempre degli svantaggi. Le banche stanno guadagnando così tanto ora, la gente non vuole sentirlo. Ma non c’è errore che le banche stiano realizzando molti profitti ora per un periodo di tempo. Una parte di esso torna sempre alla società. Inoltre, i tassi di interesse più lunghi erano bassi prima Siamo appena usciti dal periodo. Chissà, potremmo presto finire in un periodo in cui le banche stanno realizzando pochissimi profitti. Ora possono almeno costruisci buffer per quello.

READ  Coltivazione di cetrioli per l'energia geotermica in Italia