QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Migliaia di lavoratori nelle fabbriche automobilistiche americane smettono di lavorare: scioperi alla Ford, General Motors e Stellantis |  al di fuori

Migliaia di lavoratori nelle fabbriche automobilistiche americane smettono di lavorare: scioperi alla Ford, General Motors e Stellantis | al di fuori

Sean Fine, presidente della United Auto Workers (UAW), ha detto che gli scioperi avverranno in uno stabilimento di ciascuna delle tre grandi case automobilistiche: lo stabilimento della General Motors a Wentzville, Missouri; Lo stabilimento Stellantis a Toledo, Ohio; E lo stabilimento Ford a Wayne, nel Michigan. “Per la prima volta nella nostra storia, abbiamo raggiunto i Tre Grandi nello stesso momento”, ha detto Fine. In totale, circa 12.700 dipendenti lasceranno l’azienda.

L’Unione dei Lavoratori Uniti, che conta circa 150.000 iscritti, chiede un aumento salariale del 36% in quattro anni di trattative. Le case automobilistiche erano disposte a offrire aumenti fino al 20% in quattro anni e mezzo. Per il presidente della UAW Shawn Fain, l’offerta non era abbastanza buona, dato l’elevato tasso di inflazione e la situazione favorevole degli utili delle società.

Lo sciopero è iniziato venerdì sera, ora locale. Molti modelli popolari, come la Jeep Wrangler, sono interessati dalla chiusura. Le case automobilistiche condannano lo sciopero e si dicono deluse dalle azioni della UAW. Ad esempio, la General Motors afferma di aver messo sul tavolo aumenti salariali “storici” durante le negoziazioni.

L’azione intrapresa dai tre grandi produttori automobilistici americani mette anche il presidente Joe Biden in una posizione difficile: una battuta d’arresto dell’economia americana potrebbe avere un impatto negativo sulla sua rielezione.

READ  Anthropic lancia il modello linguistico Claude 3, che si dice supererà GPT-4 e Gemini - Professionisti IT - Notizie