QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nessuna svolta nella formazione olandese | All’estero

Lo scorso fine settimana nei Paesi Bassi non è stato possibile ottenere una svolta nella formazione del governo. Lo ha riferito il detective Johan Remix domenica pomeriggio.




Secondo l’informatore, il Le dimissioni di Sigrid Kaj Il Ministro degli Affari Esteri sega bielefeld E il ministro della Difesa giovedì e venerdì “ha tenuto” colloqui. Si sono dimessi dopo le dure critiche della Camera dei rappresentanti olandese per lo sfratto intermittente del personale olandese e afghano da Kabul.

Tuttavia, c’è ancora spazio per ulteriori discussioni. Ciò accadrà lunedì una settimana dopo. Prima c’è Prinsjesdag il prossimo martedì, mercoledì e giovedì sono considerazioni politiche generali.

Effetto

Il leader del VVD e primo ministro uscente Mark Rutte ha dichiarato domenica che la “forma e i termini” della cooperazione devono ancora essere discussi. Non ha detto quali sono queste condizioni. Riconosce anche che “qualcosa è realmente accaduto” la scorsa settimana, ma, secondo lui, ciò non ha deteriorato le relazioni tra VVD, D66 e CDA. Anche i rapporti con PvdA e ChristenUnie, che hanno avuto un ruolo nelle dimissioni di Cage e Bigefeld appoggiando le mozioni contro di loro, rimangono buoni, dice. “L’atmosfera non si è deteriorata, ma ha un effetto”.

Anche il leader del D66 Sigrid Kag ha parlato di una “settimana intensa”. Nonostante gli eventi, la collaborazione con il centro politico non solo è possibile, ma soprattutto necessaria. Secondo lei, le considerazioni politiche generali della prossima settimana saranno un momento importante per l’instaurazione di questa cooperazione. Dà anche alle tre parti al tavolo il tempo di “andare oltre le posizioni e le dichiarazioni”. Alla domanda “se” si potrebbe formare un governo di minoranza e come, loro e gli altri partiti non sono stati in grado di rispondere questo fine settimana. “Ma è stata denunciata”, ha detto Kag.

READ  Azioni e Bitcoin in rosso a causa dell'imminente bancarotta del gigante immobiliare cinese Evergrande | Soldi

Il leader del VVD Mark Rutte in conversazione con la stampa nella tenuta di De Zwaluwenberg. © ANP

17 marzo

Le elezioni nei Paesi Bassi si sono già tenute il 17 marzo di quest’anno, ma non è stato ancora formato un nuovo governo. Ieri, l’Informateur Remkes ha iniziato in un “ambiente confortevole” nel distretto di Zwaluwenberg vicino a Hilversum con colloqui con i leader di partito del VVD, D66 e CDA e i loro vice, sperando di fare un passo avanti per risolvere il puzzle della difficile formazione.

“Potrebbe essere una buona idea prendersi un po’ più di tempo in questo ambiente rilassato per parlare principalmente della situazione che si è verificata e del contenuto”, ha detto Remix entrando. Ha detto che il contenuto veniva ancora prima. Su invito dell’informatore, i capi delle tre parti hanno pernottato nella proprietà. A tal proposito, Rutte in precedenza aveva affermato che può aiutare «che si possa continuare a chiacchierare anche la sera con un bicchiere di vino o di birra». “Certo che fa la differenza. Non ce l’hai a L’Aia.” Secondo il comandante del VVD, anche il fatto che la stampa non sia sempre vicina ha dato un po’ di spazio.

(LR) Mark Rutte (VVD), Sigrid Kaag (D66), Detective Johan Remkes, Sophie Hermans (VVD) e Rob Jetten (D66) a De Zwaluwenberg per far avanzare i colloqui di formazione.

(LR) Mark Rutte (VVD), Sigrid Kaag (D66), Detective Johan Remkes, Sophie Hermans (VVD) e Rob Jetten (D66) a De Zwaluwenberg per far avanzare i colloqui di formazione. © ANP

Lo stesso Remix era fiducioso di poter fare buone mosse questo fine settimana con i tre partiti verso un governo di minoranza. E suonava come “Se sono andato qui con troppo sospetto, farei meglio a non venire”. L’eminente VVD ha sottolineato che anche il tempo è bello. Ma oltre a questo, non voleva anticipare troppo le cose. “Aspettiamo e vediamo cosa succede.” Alla fine non c’è stata nessuna svolta.

“Stupido”

Il leader del PvdA Lillian Blumen lo ha definito “stupido” in risposta allo show televisivo Buitenhof di domenica che parla della formazione che continuerà solo tra una settimana. Sono passati sei mesi dalle elezioni. Sono stati insieme per due giorni e non ci sono state vere e proprie seconde trattative. E ora dobbiamo aspettare un’altra settimana”. Il leader di GroenLinks, Jesse Claver, ha definito il ritardo “non saggio”.

(LR) Wopke Hoekstra (CDA), Sigrid Kaag (D66), Mark Rutte (VVD), Detective Johan Remkes, Sophie Hermans (VVD), Rob Jetten (D66) e Pieter Heerma (CDA) nella tenuta De Zwaluwenberg.

(LR) Wopke Hoekstra (CDA), Sigrid Kaag (D66), Mark Rutte (VVD), Detective Johan Remkes, Sophie Hermans (VVD), Rob Jetten (D66) e Pieter Heerma (CDA) nella tenuta De Zwaluwenberg. © ANP

I negoziatori hanno trascorso due giorni nella tenuta discutendo la formazione di un nuovo governo.

I negoziatori hanno trascorso due giorni nella tenuta discutendo la formazione di un nuovo governo. © ANP