QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Nove anni di carcere per il suo alleato, Navalny, per “estremismo”.  al di fuori

Nove anni di carcere per il suo alleato, Navalny, per “estremismo”. al di fuori

Vadim Ostanin, che dirigeva l’ufficio di Navalny a Barnaul, in Siberia, è stato arrestato nel dicembre 2021, insieme a quattro ex dirigenti di Navalny che erano ancora nel paese. Ora è sotto pressione per firmare una confessione. In cambio, gli sarebbe stato permesso di vedere la sua famiglia in prigione. Secondo i suoi sostenitori, rifiuta questa proposta.

In una lettera, Ostanin ha descritto le condizioni antigeniche nella sua cella. “I topi uscirebbero da un buco nel pavimento (la toilette) e correrebbero intorno alla cella se non gli urlassi contro”. Perdeva anche quindici chilogrammi e soffriva di mal di testa e mal di schiena. Tuttavia, le guardie si sono rifiutate di dargli tutte le medicine necessarie.

Lo stesso Navalny è stato condannato a nove anni di carcere per frode nel 2022. Secondo lui si tratterebbe anche di una falsa accusa. Il secondo verdetto è attualmente in attesa. Potrebbe affrontare altri 20 anni di carcere.

Dal giugno 2021, lo stato russo ha etichettato le organizzazioni di Navalny come “estremiste”. Finora decine di attivisti e osservatori anti-Cremlino sono fuggiti all’estero per evitare una punizione simile.

(ri)guarda: I sostenitori di Navalny hanno allestito una replica della cella a Berlino (26/01/2023)

READ  Quattro corpi recuperati, sei dispersi dopo il secondo incidente minerario in Polonia in una settimana | all'estero