QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

November Music offre un ottimo esempio di “Music Now”

Lo scorso novembre, la musica è caduta in acqua in modo crudele: poco prima dell’inizio del festival, i teatri hanno dovuto chiudere, poco dopo essere stati accuratamente riaperti. Le sale quest’anno erano ben affollate durante il weekend di apertura di un grande campione di “Music Now” in senso lato. Novembre, la musica continua, in varie località di Den Bosch, fino a domenica 14 novembre, con musiche dei compositori del festival Rebecca Saunders e Keija Sariyahu, tra gli altri.

Quest’anno, il tradizionale comitato di massa di Bush è andato all’olandese iracheno Hawar Tawfik. Massa di fiori e nuvole, che non era propriamente una Messa: non erano i morti a essere commemorati, ma la morte stessa, come un fantasma di bontà, si rivelava ai vivi. Toufik ha usato la poesia, tra gli altri, di Hans Andreus e del poeta curdo Bakhtiar Ali, tradotta in russo o francese, piuttosto che errori, come a sottolineare che lo spirito della sua scintillante opera sensuale è cristallizzato e trascende i confini terreni.

Leggi anche questa intervista a Tawfik:“Limited ci invita a cercare e godere della bellezza”

È stato suonato in modo eccellente dalla South Holland Orchestra e dal direttore Ed Spangard, con il baritono Thomas Ullmanns come solista. Archi scuri e lucenti e un bellissimo assolo di clarinetto danno il tono al movimento di apertura dell’orchestra. Gli Olieman eccellevano nelle quattro parti vocali, ognuna con la propria firma, mostrando molti colori e persino usando il falsetto. Alla fine, con un leggero tocco lirico, è risuonata un’eco distorta della “Lacrimosa” di Mozart.

Primo

Musikfabrik, forse giustamente annunciato come “la migliore nuova band del mondo”, ha eseguito la prima mondiale di Richard Rijnfuss. spero di incontrarci Trovato nei “pezzi di accompagnamento” della serie Rijnvos con composizioni classiche, in questo caso Vartesis Octander. Le ottave di fiato e di contrabbasso blandiscono come paesaggi di suoni pulsanti e gonfi, in campane oscure. In netto contrasto con il delicato Palazzo Rijnvos, Musikfabrik ha interpretato anche l’ultimo atto del capitano Enno Poppe. processione Risulta essere un’opera di proporzioni periferiche, di estremo dinamismo e, soprattutto, ottimo hardware, quasi appariscente: sapientemente realizzato e di grandi prestazioni, ma anche un po’ disinvolto nell’infinito.

Il set di dieci pezzi di Doelen ha costruito un groove sciolto e rilassato in un paesaggio sonoro vivace in modo organico e non gerarchico.

È stato deludente canzoni di libertà Scritto da Jacob Ter Veldhaus per l’International Quartet sul trombettista Stephen Burns e la cantante Sophie Denyer. Ter Veldhuis ha il dono della “musica pop d’avanguardia” con un uso intelligente dell’elettronica e dei byte sonori. Ma i ritmi e i paesaggi sonori che sono iniziati fuori dal palco, completi di ritmo dal vivo e chitarra elettrica, hanno formato un prevedibile ensemble di selezione e le quattordici canzoni sulla libertà sono continuate senza diventare un’unità significativa.

Il Musikfabrik Ensemble al GroteKerk di Den Bosch Foto Jostijn Ligtvoet

nessun permesso Femminile (1974) Di Julius Eastman, Minimalista afroamericano: che emozionante celebrazione della libertà. Il set di dieci pezzi di Doelen ha costruito un groove sciolto e rilassato in modo organico e non gerarchico in un paesaggio sonoro vivace, con ricche armonie e ritmi complessi, ma senza un’introduzione enfatica: collettivo, radicale qui e ora.

Anche il teatro musicale era speciale corallo sanguigno L’attore Jack Waters e il duo di fisarmoniche Toeac. Il testo di plastica piuttosto bello era un romanzo Orfeo ed Euridice Con i dialetti attuali: stupro, cacciatori nomadi. Wouterse l’ha consegnata sottomessa ma compromessa. Toeac lo ha sostenuto in modo ammirevole con la musica di Anthony Fiomara, dal sottile punto di contrasto e dall’atmosfera minimale ai suoni di piagnucolii, ansimi e trambusto.

READ  Telegram ti permette finalmente di fare videochiamate a un intero gruppo di amici