QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Putin perde di nuovo il suo alleato: il comandante dell’esercito filo-russo viene ucciso in un’esplosione e l’Ucraina rivendica l’attacco  Guerra Ucraina-Russia

Putin perde di nuovo il suo alleato: il comandante dell’esercito filo-russo viene ucciso in un’esplosione e l’Ucraina rivendica l’attacco Guerra Ucraina-Russia

L’auto di Filiponenko è esplosa stamattina mentre lui cercava di salirci. Suo figlio, Ivan, ha detto ai media locali che l’ex comandante dell’esercito è stato “ferito a morte” nell’esplosione.

Filiponenko, membro di Putin Cerchio internoNato a Lugansk. Nel 2014 si è unito ai mercenari filo-russi che hanno preso il potere nella regione orientale dell’Ucraina. Nel febbraio 2022 è stato effettuato anche un attacco a Filiponenko, ma solo il suo autista è rimasto ferito.

L’Ucraina ha ora rivendicato la responsabilità del tentato omicidio di Filiponenko. “Sì, è stata una nostra operazione”, conferma Andriy Chernyak, capo dell’intelligence militare ucraina.

“Filiponenko ha partecipato all’organizzazione di campi di tortura nei territori occupati della regione di Luhansk, dove i prigionieri di guerra e i civili tenuti in ostaggio sono stati sottoposti a torture disumane. Ha anche torturato brutalmente le persone”, ha detto Chernyak. “Tutti i criminali di guerra devono essere puniti”.

Nel settembre 2022, la Russia ha annunciato l’annessione delle regioni ucraine di Luhansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhia. Kiev e i suoi alleati occidentali non riconoscono le annessioni, che sono considerate illegali.

READ  Meno di 400 pazienti sono in terapia intensiva