QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Questo è il gigantesco vulcano cosmico Olympus Mons

Questo è il gigantesco vulcano cosmico Olympus Mons

Le tue verdure non cresceranno perché non c'è quasi atmosfera. Ti stai bruciando povero, perché la temperatura media è di -63 gradi. Devi sempre fissare correttamente la tua bici spaziale, altrimenti galleggerà via. No, non è facile per te che sei marziano. Poi c'è l'Olympus Mons. Un vulcano gigante che potrebbe distruggere diversi chilometri di paesaggio su Marte quando erutta. Ma come viene creato un alito di fuoco così gigantesco? E perché (per fortuna) non abbiamo vulcani così grandi sulla Terra?

Quanto è grande?

L'Olympus Mons è grandeMolto largo. Così grande che il vulcano più grande della Terra, il Mauna Lau alle Hawaii, potrebbe contenere cento volte la sua dimensione. Il Monte Olimpo è largo quanto la Francia, la sua vetta è alta 25 chilometri ed è alta quanto tre Monti Everest messi insieme.

Il vulcano contiene sei crateri, il più grande dei quali ha un'area di sessanta per ottanta chilometri. Questa è leggermente più piccola della provincia del Brabante Settentrionale. La profondità di questo buco nel suo punto più profondo raggiunge i 3,2 chilometri. Circa dieci volte l'altezza del Walserberg, il colle più alto (che non è nemmeno una montagna) del nostro Paese.

Come è nato l'Olympus Mons?

Bene, questi sono numeri e confronti sufficienti. Ma da dove viene effettivamente questa montagna gigante? Ecco perché dobbiamo scavare un po' più a fondo. Non nel vulcano in sé, ma nella sua storia. Secondo gli astronomi, ebbe inizio circa 3,5 miliardi di anni fa.

L'Olympus Mons è un vulcano a scudo, proprio come i vulcani che compongono le Hawaii e l'Islanda. I vulcani a scudo sono caratterizzati da eruzioni abbastanza controllate. Si formano quando il magma relativamente liquido risale sulla superficie terrestre e, una volta raggiunta la superficie terrestre, scorre attraverso il mondo sotto forma di lava. Quindi non aspettarti incredibili esplosioni dall'Olympus Mons. Ciò è in contrasto con gli stratovulcani, che spesso si innalzano in alto nel cielo.

READ  "MS vuole lanciare Xbox Cloud game streaming stick per TV entro un anno" - Giochi - Notizie

Scudo strati di vulcano

I vulcani a scudo eruttano a intervalli regolari. In questo modo si forma sempre un nuovo strato sopra la lava già indurita dell'eruzione precedente. Di conseguenza, i pendii di un vulcano a scudo solitamente non sono molto ripidi e possono diventare molto ampi nel corso degli anni.

Ciò è accaduto anche sull'Olympus Mons. La montagna è così grande che se fossi in cima non riusciresti nemmeno a vederne la base. Si trova a centinaia di chilometri di distanza ed è nascosto dietro la curvatura di Marte. In effetti, difficilmente ti accorgi di trovarti su una montagna perché la pendenza è così dolce.

Più grande che grande

Ma come potrebbe il Monte Olimpo non fermarsi a dimensioni “naturalmente” grandi, come i vulcani sulla Terra? Perché questo vulcano marziano è cresciuto così massiccio, massiccio e gigantesco allo stesso tempo? Forse è perché La crosta esterna di Marte non è costituita da placche sciolte e in movimentoCome la superficie terrestre.

Un vulcano a scudo si forma quando il magma proveniente dalle profondità del pianeta penetra nella crosta esterna. Il luogo in cui ciò accade è chiamato hotspot. Poiché le placche sulla Terra sono in movimento, nuovi vulcani si formano costantemente mentre la placca scivola sopra i punti caldi. Di conseguenza, altri vulcani si estinguono. La quantità totale di lava che fuoriesce viene così distribuita su una serie di vulcani.

Il punto più caldo

Poiché la crosta marziana non cambia, l’hotspot sotto l’Olympus Mons è riuscito a rimanere nello stesso posto per miliardi di anni. E anche il pianeta lo sapeva. L'ultima eruzione del vulcano avvenne probabilmente circa 25 milioni di anni fa. Circa 3.457 miliardi di anni dopo la sua prima apparizione. In questo modo il vulcano ha creato un buco sempre più grande nella crosta terrestre e la lava ha potuto accumularsi più in alto e fluire via.

READ  Il governo fiammingo riconosce le reti di salute mentale (la Commissione).

Anche la bassa gravità ha avuto un ruolo in questo. Ciò causerebbe meno resistenza e consentirebbe alla lava di fluire più rapidamente.

L'Olympus Mons si è estinto?

Fortunatamente per i marziani, il Monte Olimpo sembra ormai estinto. Tuttavia non si può dire con certezza che il vulcano non erutterà nuovamente. Lo strato superiore della montagna sembra ancora piuttosto “giovane” per un supervulcano. Ciò indica che una nuova eruzione è ancora dietro l’angolo sull’Olympus Mons.

Buono a sapersi anche per Elon Musk. Quindi, se va su Marte, farebbe meglio a evitare il Monte Olimpo.

Potrebbero non essere così alti come su Marte, ma abbiamo ancora vulcani giganti sulla Terra, come ad esempio i Campi Flegrei in Italia.