QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Radiazioni: dormire accanto al telefono è pericoloso?

Radiazioni: dormire accanto al telefono è pericoloso?









In questo articolo

Radiazioni: dormire accanto al telefono è pericoloso?




file





Ora sappiamo che le notifiche sonore e la luce blu non fanno bene al sonno, ma che dire delle radiazioni? È pericoloso lasciare il telefono accanto a te sul comodino di notte? O sotto il cuscino?





Leggi anche: La luce blu e i suoi effetti sul sonno


Le radiazioni degli smartphone sono pericolose?





© Getty Images

Gli smartphone utilizzano onde a radiofrequenza (RF), una forma di radiazione elettromagnetica non ionizzante, per comunicare con le torri cellulari. Questo tipo di radiazioni è diverso dalle radiazioni ionizzanti (come i raggi X), che notoriamente danneggiano il nostro DNA e possono essere cancerogene.

La radiazione del tuo cellulare è simile alla radiazione delle microonde, ma molto più debole. Pertanto la radiazione stessa non è dannosa a breve termine. Ma per quanto riguarda il lungo termine?

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), l’esposizione a lungo termine alle onde a radiofrequenza dei telefoni cellulari è “possibilmente cancerogena per l’uomo”. Ciò non significa che sia stato dimostrato che i telefoni cellulari causano il cancro, ma sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se esiste un legame tra le radiazioni dei telefoni cellulari e il rischio di cancro.

Tuttavia, la maggior parte degli studi, compresi quelli su larga scala, non hanno trovato un legame diretto tra l’uso del cellulare e il cancro. Ad esempio, un ampio studio pubblicato sul Journal of National Cancer Institute non ha rilevato alcun aumento del rischio di tumori al cervello associato all’uso del cellulare nell’arco di 10 anni.

READ  iPhone 14 e Apple VR potrebbero ottenere questa innovazione

Quindi non devi preoccuparti delle radiazioni se dormi accanto al tuo smartphone. Se vuoi ridurre la tua esposizione alle onde RF, puoi applicare questi suggerimenti:

  • Utilizza la modalità aereo: mettere il telefono in modalità aereo interrompe efficacemente i segnali wireless ed elimina le radiazioni RF.
  • Mantieni una certa distanza: invece di mettere il telefono sotto il cuscino o sul comodino, considera di allontanarlo dal letto. Anche una breve distanza può ridurre significativamente l’esposizione alle radiofrequenze.
  • Scegli una sveglia da comodino: se usi il telefono come sveglia, valuta la possibilità di passare a una sveglia tradizionale. Questo semplice cambiamento può mantenere la tua camera da letto libera da dispositivi elettronici non necessari.

Leggi anche: Il sonno è benefico o dannoso?









Dormire accanto a uno smartphone in carica è pericoloso?





Dormire accanto a uno smartphone in carica può essere pericoloso. Questo è separato dalle radiazioni. Dispositivi, cavi e caricabatterie potrebbero surriscaldarsi durante la ricarica e causare disturbi o addirittura lesioni se premuti contro la pelle per troppo tempo. Apple ha aggiunto un avviso nell'ultima versione del manuale utente: “Cerca di evitare il contatto della pelle con un dispositivo o un alimentatore se il dispositivo è collegato a una presa elettrica per un periodo prolungato. Inoltre, non posizionare un dispositivo di ricarica sotto una coperta o un cuscino, ma scegli un luogo ben ventilato.” L'azienda ha affermato che a coloro che non sentono il caldo per motivi di salute si consiglia di prendere precauzioni estreme. Inoltre, è bene sapere che i caricabatterie originali sono di qualità migliore rispetto ai tipi più economici che trovi sugli scaffali dei negozi. Potrebbe essere meno resistente al calore.

READ  Samsung ha venduto 5,6 volte più smartphone pieghevoli nei Paesi Bassi l'anno scorso - tablet e telefoni - notizie

Leggi anche: Gli scaldasedili, i computer portatili e i cuscini con noccioli di ciliegia sono causa della sindrome della pelle tostata









fonti:
https://www.aarp.org
https://www.ncbi.nlm.nih.gov
https://www.verywellhealth.com
























Ultimo aggiornamento: aprile 2024


















Articoli sulla salute nella tua casella di posta? Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi un e-book gratuito di ricette salutari per la colazione.