QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Retrocessione in Olanda: gli Orange muoiono 0-2 davanti alla Repubblica Ceca dopo Red De Ligt | Campionato Europeo 2020

Peccato per le guance arancioni. Mentre la strada per la finale era aperta, era già morto al primo vero ostacolo. Negli ottavi di finale, la Repubblica Ceca è stata troppo forte per l’Olanda 0-2. Cartellino rosso dato a Matthias de Ligt, su consiglio del VAR, con il dramma.

Paesi Bassi – Repubblica Ceca in poche parole:

  • momento chiave: Ecco quanto possono andare veloci le cose nel calcio: Malin ha 1-0 sul piede, ma sta fallendo. Subito dopo De Ligt prende il rosso, inizio della fine per gli arancioni.
  • uomo partita: Debolezza dell’uomo giusto al posto giusto: Thomas Holz si è incoronato con un gol e un assist come il match-winner per i cechi.
  • Speciale: Nonostante alcuni motivi offensivi, soprattutto nel primo tempo, l’Olanda non è riuscita a ottenere un solo tiro tra i rulli.

Visualizza riepilogo:

Nessun gol di parità nel primo tempo

Nell’affollata Puskás Aréna, l’Olanda è partita nel migliore dei modi, con molta profondità e gente che si è infilata nelle retrovie della difesa. Solo nell’area della verità non ha avuto successo immediatamente. Dumfries e Van Anholt hanno minacciato dalle fasce, ma non sono riusciti a trovare un compagno di squadra sotto porta.

Dopo una ventina di minuti, la Repubblica Ceca è entrata in partita un po’ meglio. Soucek fu il primo a mettere il naso nel finestrino con la testa che volava via. Sette minuti prima dell’intervallo, l’Olanda scappa da dietro: Barak si presenta da solo davanti a Stecklenburg sparando 0-1 al piede, ma questo non conta sulla gamba tesa di De Ligt.

Poco prima della pausa, l’Olanda ha dovuto minacciare di nuovo. Un passaggio di Dumfries è stato intercettato dal portiere, allontanando Van Anholt in fuorigioco.

Video: Rosso per De Ligt

Eliminazione De Ligt è l’inizio della fine per Orange

All’inizio del secondo tempo le cose sono andate improvvisamente male per l’Olanda. Prima Malin ha fallito lo scontro diretto con il portiere ceco, subito dopo De Ligt ha iniziato a giocare dall’altra parte come ultimo giocatore, punito inevitabilmente con il rosso dopo un intervento del VAR.

Con dieci di loro, Orange ha improvvisamente affrontato un compito molto difficile. Gli olandesi riuscivano ancora a tenere il passo della Repubblica Ceca, ma dovettero arrendersi a venti minuti dalla fine. Un calcio di punizione alto sotto la porta è stato diretto di nuovo da Kallas, mentre Halls è pronto per lo 0-1 da distanza ravvicinata.

Un duro colpo per i Paesi Bassi, che in precedenza pensavano di essere i finalisti, ma ora sono improvvisamente sull’orlo della squalifica. A dieci minuti dalla fine, l’astuto ceco ha portato a termine perfettamente il compito: Holes ora fa l’annunciatore e offre uno scacco sullo 0-2. Dramma per l’Olanda, grande festa per la Repubblica Ceca, che può prepararsi ai quarti di finale contro la Danimarca.

Mulder è duro nella sua analisi: “I Paesi Bassi si sono sparati”.

Wijnaldum: “Tornare a casa adesso è troppo doloroso”

Georginio Wijnaldum parla di una vacanza in Olanda. “Dopo il cartellino rosso eravamo sotto. Non riuscivamo più a tenere palla in squadra. Era diventato difficile fare pressione e non potevamo uscire”.

“È strano che ora siamo fuori, soprattutto perché stiamo crescendo nel torneo. Prima degli Europei c’erano molte critiche alla nostra partita, ma le abbiamo ribaltate nella fase a gironi. È molto doloroso che noi ora stanno andando a casa.”

  1. Il secondo tempo, al 97′, la partita è finita
  2. Il secondo tempo, il minuto 97. La fine. è finita! L’Olanda sta vivendo la tragedia ai Campionati Europei, con il Team Orange che perde 0-2 contro la Repubblica Ceca dopo il rosso di De Ligt e si è arenato negli ottavi di finale. .
  3. Secondo tempo, minuto 93. L’Olanda è sotto shock. Aster Nziyimana.
  4. Il secondo tempo, minuto 92. Sostituzione nel ceco, Michal Sadelec dentro, Antonin Barak fuori.
  5. Secondo tempo, minuto 92. Una vecchia conoscenza tra le righe della Repubblica Ceca: Kremencek può completare gli ultimi minuti e festeggiare subito la qualificazione. .
  6. Il secondo tempo, minuto 92. Sostituzione nella Repubblica Ceca, ed è entrato Michael Kremencic, ed è uscito Patrik Shaik.
  7. Il secondo tempo, minuto 85. Sostituzione in Repubblica Ceca, Alex Krall-V, fuori Tomasz Holech
  8. Il secondo tempo, minuto 85. Sostituzione in Repubblica Ceca, dentro Adam Hluzik, fuori Petr Cefsek
  9. Secondo tempo, minuto 84. La Repubblica Ceca lascia il vantaggio agli olandesi, che avanzano ancora con il coraggio della disperazione. Weghorst colpisce di testa un cross sul secondo palo e raccoglie Vaclik davanti a Dumfries. .
  10. Cartellino giallo per l’olandese Frenkie de Jong nel secondo tempo, 84′
  11. Il secondo tempo, minuto 83. Temo che sia finita per l’Olanda. La Repubblica Ceca ha difeso bene per tutta la partita. Bert Strix su Radio 1.
  12. Il secondo tempo, al minuto 82. Schick mette sul tabellone lo 0-2 con il suo quarto gol nel torneo.

    Schick mette sul tabellone 0-2 con il suo quarto gol del torneo

  13. Secondo tempo, minuto 81. Sostituzione in Olanda, dentro Jurriën Timber, fuori Daley Blind
  14. Il secondo tempo, minuto 81. Sostituzione in Olanda, Stephen Burgess dentro, Patrick van Anholt fuori
  15. Un gol nel secondo tempo, all’81’ del ceco Patrick Shek 0, 2.
  16. Il secondo tempo, minuto 80. Un assegno spegne la luce per Orange! La Repubblica Ceca verso i quarti di finale! Adesso Holz fa il presentatore e si prepara abilmente per Schick, che mette la Repubblica Ceca sullo 0-2 con il suo quarto gol del torneo. .
  17. Il secondo tempo, al minuto 79. Sostituzione per la Repubblica Ceca, dentro Jakob Jankto, fuori Lukasz Masopust
READ  Come nel film: un uomo viene attaccato per giorni da un orso grizzly dell'Alaska, finché un elicottero non vede un segnale di SOS | all'estero