QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sette nuove segnalazioni di morbillo nella regione di Eindhoven

Sette nuove segnalazioni di morbillo nella regione di Eindhoven

La settimana scorsa sono stati segnalati sette nuovi casi di morbillo nella zona intorno a Eindhoven. Te lo dirà GGD Brabant-Zuidoost. Si tratta di un aumento minore rispetto a una settimana fa, quando il servizio sanitario aveva registrato sedici contagi. Un totale di 51 persone nella zona si sono ammalate di morbillo nelle ultime settimane.

Secondo il GGD è ancora troppo presto per dire con chiarezza se l’epidemia locale è sotto controllo. Un portavoce dell’organizzazione ha dichiarato: “Il periodo medio di incubazione del morbillo va dai dieci ai quindici giorni”. Solo allora si potranno vedere i potenziali effetti della nuova infezione.

“In caso di nuova infezione verifichiamo sempre la fonte e contattiamo le indagini per verificare se esiste un collegamento con infezioni precedenti. “Finora è stato così per la maggior parte dei contagi nella nostra zona”, aggiunge il servizio.

Il virus che causa il morbillo si sta diffondendo a Eindhoven e nella zona circostante dal mese scorso, ma finora non si è verificata alcuna grave epidemia. A metà marzo il GGD ha riferito per la prima volta che la malattia era stata rilevata in un gruppo di bambini piccoli non vaccinati, con un'età media di 5 anni.

Ai genitori dei bambini che frequentano un asilo nido della zona è stata data la possibilità di vaccinare anticipatamente i propri figli. In genere, ai bambini viene somministrata l'iniezione che protegge contro la parotite, il morbillo e la rosolia (MMR) a quattordici mesi di età. In questo caso, ciò era consentito già a sei mesi. GGD afferma che l'affluenza alle urne è stata elevata, ma non vuole fornire ulteriori dettagli per motivi di privacy. (AP)

READ  Un malato di cancro viene trattato con cellule staminali delle ghiandole salivari