QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

soffia il 9 novembre. Quale ostacolo potete affrontare tutti? Panoramica

NMBS: Solo un quarto dei treni finisce

Come sempre, la voglia di azione è alta tra il personale dei treni. I treni sono gravemente perturbati a partire da martedì sera alle 22:00. Sulla base dei dipendenti che hanno indicato che lavoreranno, NMBS ha elaborato un programma alternativo. Concretamente, solo un quarto dei treni finirà mai. Questo è uno su tre IC, treni intercity. Tutti i treni P, che normalmente circolano solo nelle ore di punta, sono stati cancellati.

I disagi variano notevolmente da regione a regione. Ad esempio, nella maggior parte delle province di Namur e Lussemburgo, e in parte del Brabante vallone, non ci sono treni a causa della mancanza di personale sufficiente alla cabina di segnalazione Infrabel a Namur. Ci saranno anche pochi o nessun treno in un certo numero di altre stazioni del paese. NMBS consiglia ai viaggiatori di controllare prima il sito Web o l’app per vedere quali treni operano.

(Leggi di più sotto la foto)

© BELGA

– Aeroporti

Al momento di andare in stampa, il 55 per cento dei voli – circa duecento – sono stati cancellati all’aeroporto di Bruxelles. La compagnia di viaggi TUI ha spostato tutti i suoi voli verso gli aeroporti di Colonia e Maastricht. L’aeroporto aveva chiesto alle compagnie aeree di cancellare fino al 60% dei voli, quindi se ne poteva aggiungere di più. “Dobbiamo cancellare i voli perché sappiamo che avremo meno capacità al check-in, alla gestione dei bagagli e alla sicurezza”, ha detto la portavoce Natalie Beierard. “Vogliamo assicurarci che i viaggi programmati possano svolgersi in sicurezza”.

In linea di principio, i passeggeri interessati verranno informati dalle loro compagnie aeree. “Possono riavere i loro soldi o scegliere un altro volo”, dice Pierard. “Per i voli che vanno avanti, chiediamo ai passeggeri di viaggiare con leggerezza, possibilmente solo con il bagaglio a mano. Arrivare in ritardo non è mai una buona cosa, ma non ha nemmeno senso arrivare troppo presto. Per i voli all’interno dell’Europa, 2 ore di anticipo è sufficiente, e all’estero 3 ore.”.

Tutti i voli programmati per mercoledì da e per l’aeroporto di Charleroi sono stati cancellati. L’aeroporto di Charleroi-Bruxelles Sud (BSCA) ha annunciato la chiusura del terminal.

TUI Fly dirotta tutti i 18 voli in Belgio verso gli aeroporti di Colonia e Maastricht.

(Leggi di più sotto la foto)

© BELGA

– De Lijn: trasporto di autobus e tram dimezzato

L’influenza è significativa anche a De Lijn. Una media del 55% di autobus e tram attraverserà le Fiandre. Ad Anversa, l’offerta è scesa al 50%. Nelle Fiandre occidentali opera il 60% degli autobus e dei tram. Un servizio alternativo è disponibile sul pianificatore di percorso De Lijn da lunedì sera.

L’impatto esatto non è ancora chiaro allo STIB Brussels, anche se si aspettano anche grandi interruzioni al traffico degli autobus, dei tram e della metropolitana.

– Bpost: consegna più lenta

Per Bpost è difficile stimare l’entità del disagio, ma non c’è dubbio che i messaggi arriveranno in ritardo. “Stiamo sfruttando al meglio pacchi, lettere raccomandate e giornali”, afferma il portavoce dell’azienda Virl van Mierlo. “Queste sono cose sensibili al tempo su cui abbiamo accordi con i nostri clienti. Tutto ciò che non è precedente, come i normali messaggi, può essere ritardato, soprattutto perché è già una settimana breve con un giorno festivo comunque il venerdì”. C’è anche una reale possibilità che alcuni uffici postali chiudano per mancanza di personale.

Ospedali: pilastri dello sciopero

Le procedure sono in corso anche negli ospedali belgi. Secondo il portavoce dell’ACLVB Dirk Mertens, ci saranno scioperi all’AZ Sint-Maarten a Mechelen e all’AZ Delta a Roeselare. Secondo l’ACV, due terzi degli ospedali privati ​​in Vallonia ea Bruxelles subiranno disagi.

I sindacati vogliono organizzare un sit-in in dieci ospedali. Secondo i sindacati, la situazione degli operatori sanitari in molti ospedali è “disastrosa”. “Le condizioni di lavoro stanno peggiorando a causa della carenza di personale. Una fonte sindacale ha detto: “C’è spesso stanchezza e disagio sul lavoro e assenteismo”.

I sindacati assicurano che mercoledì ci sarà un servizio minimo negli ospedali. L’assistenza è stata adattata e i servizi di emergenza saranno sempre presidiati. Dice che vengono eseguiti anche trattamenti di base.

Istruzione: una seccatura nelle scuole

ACOD Education non può mettere i numeri in attesa di azione martedì pomeriggio. “Come al solito, ci sono luoghi in cui la disponibilità a colpire è alta e altri luoghi in cui è minima”, ha affermato Nancy Liebert di ACOD Education. “Tradizionalmente sentiamo un desiderio maggiore di GO! e nelle città e nei comuni, soprattutto nelle grandi città”. La maggior parte della preparazione si può trovare ad Anversa e nelle Fiandre orientali, dove si terranno vari sit-in scolastici.

Un campione dell’istruzione cattolica nelle Fiandre mostra che il numero di insegnanti in sciopero nelle scuole cattoliche sarà limitato. Mentre ci sono scioperi, si tratta solo di alcuni. Le scuole sono più interessate a come alcuni dei loro studenti arrivano a scuola”, sottolinea l’oratore Peter-Jan Krumpies.

Vai anche tu! Istruzione Le Fiandre hanno difficoltà a determinare la volontà di agire. “Dai segnali che sto ricevendo ora, deduco che la maggior parte delle scuole si aspetta poco o nessun problema. In assenza di insegnanti, la scuola fornisce assistenza. Al momento, non ho ricevuto alcuna indicazione da una scuola che dovrebbe chiudere perché non può garantire l’assistenza all’infanzia”, ​​ha detto la portavoce Natalie Janes.

Nell’istruzione urbana a Gent ci sono già almeno 6 delle 45 scuole che operano solo con cure di emergenza. “Tuttavia, potrebbero esserci disagi nell’educazione cattolica qua e là”, afferma Koen van Kerkhoven del più grande consorzio educativo COC.

(Leggi di più sotto la foto)

© Hollandse Hoogte / Rob Voss

– Raccolta rifiuti, sportelli comunali e assistenza all’infanzia

Forse il numero di attivisti nelle autorità locali non è così male. Questo ha a che fare con altri gatti che le gilde devono scatenare a questo livello. Il governo fiammingo sta lavorando a nuove regole per i funzionari degli enti locali che non piacciono ai sindacati. La raccolta dei rifiuti qua e là sarà interrotta e potresti incontrare sportelli chiusi nel comune. “Ma non vogliamo ancora sparare tutta la nostra polvere da sparo”, afferma Christoph Vandenbolke dei governi locali e regionali di ACV. “Probabilmente dovremo combattere duramente con il governo fiammingo per quegli altri fascicoli”.

Nell’istituzione regionale, Net Brussel, possono esserci grandi disagi. Nei comuni di Ixelles, Etterbeek, Evere, Auderghem, Schaerbeek, Sint-Joost-ten-Node, Sint-Pieters-Woluwe, Watermaal-Bosvoorde e Brussels-city, ci sono buone probabilità che i rifiuti non vengano raccolti o solo parzialmente. Net Brussel si aspetta che molti dipendenti partecipino alla Giornata nazionale del lavoro e allo sciopero. Di conseguenza, anche i complessi di riciclaggio di Net Brussel potrebbero essere chiusi mercoledì.

Negli asili nido urbani e nell’assistenza extrascolastica, un settore che ha sofferto gravemente negli ultimi tempi, c’è un evidente impatto. Nella sola Gand, 20 dei 32 asili nido urbani saranno chiusi. Altri sono completamente aperti o limitati. L’assistenza extrascolastica sarà chiusa in 22 dei 44 posti.

– VRT: le luci si spengono con programmi diversi

Il giorno dello sciopero avrà effetto anche sul VRT. Non ci saranno ulteriori notizie del mattino in TV dopo le elezioni di medio termine negli Stati Uniti. anche Villa Politeca E il L’appuntamento Non sarà trasmesso. Ci sarà un telegiornale regolare alle 13:00 e alle 19:00. Anche una rivista Ha lasciato È ancora pianificato.

Alla radio, nel programma di Radio 1 il mondo di oggi Non continuare e vai su Radio 2 django Non prima, che sarà sostituito da Chiara Contini.

Ci saranno annunci sindacali regolari sullo schermo e alla radio. ACV VRT e ACOD-VRT anticipano un grande incontro con i compagni di squadra e le ripetizioni di Thuis e del resto di VRT.

– Porti: grande disponibilità a muoversi

Il desiderio di agire è alto tra i docker. Il porto del Mare del Nord chiuderà la parte del porto di Gand a tutte le navi militari. Anche il porto di Antwerp Brugge rischia di essere completamente piatto mercoledì. I due terminal container più grandi (MPET PSA e DP World) vi rimarranno completamente chiusi.

All’interno del Pilot (che scorta grandi navi da e per i porti, ndr) non sono state avanzate richieste di sciopero per il giorno dello sciopero di mercoledì. Lo ha riferito martedì l’Agenzia per i servizi marittimi e costieri. Non ci sono nemmeno richieste di sciopero nei centri di traffico per i servizi merci e traghetti. Le serrature che non funzionano a causa di un colpo possono ovviamente interrompere la catena marina.

Dovresti chiedere rapidamente a tutti i vaporetti.

(Leggi di più sotto la foto)

© BELGA

– Affare

Secondo Voka, l’organizzazione dei datori di lavoro, i disagi nella maggior parte delle altre attività commerciali saranno ancora limitati, sebbene secondo l’ACV siano ancora fondi di caffè. “In ogni caso, c’è molta rabbia per la bolletta energetica e la perdita di potere d’acquisto”, afferma van Bellingen. “In alcuni luoghi le cose vanno in discesa, ma in molte aziende le azioni prendono altre forme, come brevi pause dal lavoro o una riunione di dipendenti per esprimere insoddisfazione. Molte persone inoltre non amano scioperare perché subiscono la perdita della busta paga per al giorno 40 euro non bastano per compensare, soprattutto quando le persone devono effettivamente lavorare con Flexi obs per pagare le bollette”.

READ  FMI: economia russa in condizioni migliori del previsto nonostante le sanzioni | Economia