QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Stand Up to Cancer, VRT 1 e Radio2 sono “La più grande luce contro il cancro”

Stand Up to Cancer, VRT 1 e Radio2 sono “La più grande luce contro il cancro”

Durante il momento di chiusura di Lichtpuntjes tegen Kanker, VRT 1 e Kom op tegen Kanker stasera hanno acceso migliaia di lanterne in segno di speranza, sostegno e conforto.

Nelle ultime settimane hanno invitato insieme le Fiandre a evidenziare qualcuno che manca o che potrebbe beneficiare di sostegno. Durante l'apoteosi dal vivo su VRT 1, il gruppo Kids with Buns ha eseguito la canzone “What's Going On in Your Brain” e si è proiettato sul mare di Lichtpuntjes. Così Schorre in Boom costituì “il più grande punto di luce contro il cancro”. La campagna raccoglie 869.042 euro. In questo modo, Kom op tegen Kanker può continuare a prevenire, controllare e mitigare il cancro.

Attualmente, 337.733 persone nelle Fiandre convivono con o dopo il cancro. Hanno ricevuto la diagnosi negli ultimi 20 anni. Per incoraggiarli, Kom op tegen Kanker e il VRT hanno invitato tutti i residenti delle Fiandre ad acquistare un Lichtpuntje e a regalarlo a una persona cara. Perché i punti di luce donano speranza, calore, sostegno e conforto.

David Vanstenbrugge, amministratore delegato della Comm Op Tegen Kanker: “Un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno fatto luce. Il 'più grande punto di luce contro il cancro' ha brillato come mai prima d'ora. Manteniamo quel calore e mostriamolo alle persone con cancro e i loro cari tutto l’anno.

Ad una persona cara sono stati assegnati complessivamente 36.501 punti luce. Alcune persone lo hanno fatto da sole, mentre altre hanno collaborato con familiari, amici o colleghi. Con i proventi di Lichtpuntjes tegen Kanker, Kom op tegen Kanker può continuare a evitare, combattere e mitigare il cancro. In questo modo meno persone si ammalano di cancro e le cure e le cure migliorano ulteriormente.

READ  iPhone 14 riprogettato, non più compatto

Per la prima volta i visitatori potranno entrare nel cuore del Grande Punto Luce attraverso un percorso a piedi. La musica dal vivo di gruppi locali e società musicali ha creato un'atmosfera dentro e vicino al Lichtpunt.

Storie coinvolgenti su VRT 1 e Radio2
Per tutta la settimana, VRT 1 trasmette in diretta il programma “Bright Spots Against Cancer”. La band Siska Schoeters ha accolto ogni sera numerosi ospiti in studio e ha ascoltato le loro storie commoventi e bellissime.

Ha superato Mart, tra gli altri: era al college quando si è ammalata di cancro. Voleva diplomarsi con i suoi coetanei, quindi continuò a studiare, ma si ammalò mortalmente durante la chemioterapia. Ha coraggiosamente testimoniato a Cesca come la malattia possa avere un impatto a lungo termine sulla salute mentale.

Mattis è venuto martedì. Puoi effettivamente seguire la storia di Mathis in “Ospedale pediatrico 24 ore su 24, 7 giorni su 7”. Più recentemente, il 29 gennaio, è stato dichiarato libero dal cancro. In Bright Spots Against Cancer, Mathis ha sorpreso le sue due infermiere preferite dell'ospedale diurno dell'UT Leuven con torte fatte in casa. Bright Spots Against Cancer si è concentrato anche sulle famiglie di persone affette da cancro. Clara e Victor, il fratello maggiore e la sorella di Felix, che soffre di un tumore al cervello, vengono sorpresi da Tom Weiss e Nonna Jolly. Hanno portato Clara e Victor fuori dalla classe per schiarirsi le idee e hanno regalato loro il giorno più bello della loro vita su un elicottero.

Mercoledì, San Valentino, Spotlight Against Cancer era incentrato sugli appuntamenti dopo il cancro. Questo non è sempre facile: dopo il trattamento spesso si perde la fiducia in se stessi o si sviluppano cicatrici. In studio, la ventenne Eileen ha testimoniato il suo viaggio. Le è stata diagnosticata tre anni fa e, a causa della sua giovane età, non ha ancora avuto l'opportunità di incontrare nessuno. Ha provato ad uscire con qualcuno, ma ha notato che la sua diagnosi ha spaventato molte persone a causa della loro ignoranza. Jeanty Perront di Portland, che ha un cancro al cervello, è venuta a parlare di come vede gli ultimi mesi. Si è dato un obiettivo: esibirsi di nuovo. Ginty crede che quello scopo lo abbia davvero aiutato nel suo viaggio.

READ  Gli ascoltatori di DMG Radio suonano in massa il campanello per la zuppa di fricandelilla

Margot Bogart riceveva ogni giorno dalle 9 alle 12 numerosi ospiti nel programma Bright Spots Against Cancer di Radio 2. Spesso condividevano storie commoventi e sempre commoventi sul cancro e dedicavano uno Spotlight a una persona a loro cara:

Mathias Sirko ha raccontato di come suo figlio Toure, malato terminale, sia riuscito miracolosamente a guarire cinque volte dopo aver ricevuto il messaggio che non sarebbe durato a lungo. “È davvero una guerra di logoramento. Ogni volta ti rimane una sorta di preparazione mentale al peggio, e poi riesci ancora a scampare per un pelo.

Laura Verhulst, meglio conosciuta come Madam Baxter, ha condiviso una dolce storia sul suo defunto marito Kobe il giorno di San Valentino. Durante il loro ultimo San Valentino insieme, lei si sentiva molto sola perché lui era malato, così chiese ai loro amici di mandarle lettere di San Valentino: “Ho una pila di lettere d'amore di tutti i miei amici e penso che le leggerò a loro ancora oggi.” Ha festeggiato questo San Valentino con la loro figlia di quasi sette mesi, Aster.

Giovedì, Pomilian Theis ha sorpreso sua madre, Anne van den Broek, con uno slogan #LikeMe. Pomilian ha detto: “Mi è davvero piaciuto essere allo Sportpaleis con Anne. È stato così stimolante vederla, letteralmente, uscire dal tetto dello Sportpaleis. “Per me è stato un finale bellissimo, un momento di Beyoncé allo Sportpaleis! La storia del mio personaggio in #LikeMe è diventata molto intrecciata con la mia vita privata. “È stato bello poter chiudere questo capitolo in questo modo”, ha detto Anne emozionata.

E poi c'è stata questa storia molto toccante del meteorologo Bram Verbruggen. Mi ha parlato della sua cara amica Elke. Durante la gravidanza si scoprì che aveva un tumore al cervello. “Il messaggio dei medici a Elke era: 'Ti terremo in vita finché il bambino non sarà vitale'”, ha detto Bram a Margo. “Questo è tutto quello che possiamo fare, quindi ti lasceremo andare.”

READ  !@#$% sui licenziamenti di Bungie e della nuova console portatile di Nintendo