QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

STORIA DEL CALCIO AFRICANO: Ora il Marocco dalla linea dura manda a casa il Portogallo che è in semifinale | gli sport

L’incrollabile Marocco ha scritto la storia del calcio africano. È bastato un potente colpo di testa di En-Nesyri per eliminare il Portogallo Coppa del Mondo In tal modo, sono diventati la prima nazione africana a qualificarsi per le semifinali della Coppa del Mondo. Con il Portogallo ha perso il campionato contro un’altra favorita (Shadow), Cristiano Ronaldo è stato sfuggente dopo.


Il Portogallo ha battuto la Svizzera negli ottavi di finale, ma questa volta il Marocco ha affrontato un avversario più forte. Quello che resta lo stesso: anche Ronaldo è partito dalla panchina oggi. Quando i paparazzi gli prestarono di nuovo più attenzione che ai giocatori in campo, CR7 gli voltò abilmente le spalle.

Il Portogallo ha avuto la palla soprattutto nel primo quarto, ma il Marocco ha avuto una disposizione migliore rispetto agli svizzeri. Le aperture erano difficili da trovare, anche se Bono dovette presto sporcarsi le mani per deviare un colpo di testa di Felix dalla propria porta. Il Marocco è cresciuto gradualmente in partito e ha reagito con due teste di Nusayri, ma mancava la guida necessaria.

Ma ora in Marocco conoscono il detto “la terza volta, la volta fortunata”. Perché a pochi minuti dalla fine del primo tempo, lo stesso En-Nesyri è stato più veloce del tentatore Costa su cross alto. L’attaccante del Siviglia annuisce da terra: 1-0, nemmeno immeritato. Il Portogallo sfiora il pareggio prima dell’intervallo, ma il tiro intelligente di Fernandes colpisce la traversa.

READ  Trasmissione in diretta: Caruso impressiona su un palcoscenico di montagna infuriato sull'Alto de Velefique | Vuelta a Espana 2021

Al-Nasiri (a destra) festeggia il suo gol con Hakimi (a sinistra). © Afp

Nella ripresa, Santos ha guardato per altri cinque minuti, ma poi ha pensato che fosse giunto il momento di lanciare Cristiano Ronaldo nella lotta. Si è subito mostrato con un buon lavoro, ma Gonzalo Ramos ha avuto le maggiori possibilità. La tripletta contro la Svizzera ha mandato a lato un’ottima occasione. Anche Fernandez ci riprova, ma il suo tiro finisce a lato.

E che dire del Marocco? Ciò non ha cambiato nulla, a differenza di quanto accaduto nel primo tempo. Regragui ha visto le sue forze ritirarsi in massa a sedici. Una partita pericolosa, ma gli Atlas Lions sono sopravvissuti, in parte grazie all’immaturità offensiva del Portogallo. Il Marocco è il primo paese africano in assoluto a prepararsi per una semifinale contro Inghilterra o Francia, mentre Portogallo e Ronaldo sono bloccati nei quarti di finale.

Francia Agenzia di stampa

© Afp

L’allenatore Van Bovelde: “È morto molte volte”

Agenzia Nazionale dei Porti / Agenzia per la Protezione dell'Ambiente

© ANP/EPA

Reuters

©Reuters