QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sunny (25 anni) ha subito una rinoplastica e la rifarà

Sunny (25 anni) ha subito una rinoplastica e la rifarà

Come per altri interventi cosmetici, come la liposuzione o l'aumento del seno, anche la rinoplastica è possibile. Sunny*, 25 anni, si sentiva molto insicura riguardo al suo naso e aveva anche difficoltà a respirare. Ecco perché due anni fa mi sono sottoposta ad una rinoplastica.

La più grande incertezza

Il motivo per cui Sunny si è sottoposta alla rinoplastica è la sua giovinezza. “Quando avevo sei anni, ho colpito il naso molto forte. Ciò ha causato una protuberanza e il mio naso era piuttosto irregolare”, dice. Crescendo, si è sentita più insicura al riguardo. “Ha iniziato a darmi fastidio quando avevo 12 anni. “La mia età, ed è stato molto brutto durante i miei studi. Potresti pensare: me ne libererò. Tuttavia, ero sempre impegnato con questo; Come le persone hanno visto il lato del mio naso e se il mio naso è stata la prima cosa che hanno notato. Non mi ha fatto sentire bene. Oltre a questa incertezza, anche la difficoltà respiratoria è stata una delle ragioni per cui è stata operata al naso. “Sono andato dal medico perché avevo difficoltà a respirare attraverso il naso. Si è scoperto che il mio naso era rotto. All'epoca non è stato fatto nulla a riguardo, perché pensavano che sarebbe guarito da solo.

Il momento giusto

Questa insoddisfazione l'ha portata a decidere di sottoporsi ad un intervento chirurgico nel 2021. “Continuavo a guardare le mie foto e continuavo a sentire fastidio al naso. Ne ho parlato prima con il mio coinquilino e poi anche con i miei genitori. Ho iniziato l'intervento ad ottobre ” e sono andato dal medico molto rapidamente. Dopodiché il medico otorinolaringoiatra ha esaminato ed esaminato tutto e mi ha consigliato una clinica. “Lo stesso mese sono andato dal chirurgo plastico e pochi mesi dopo ho subito un intervento chirurgico”, dice Sunny. “Il il momento era giusto per lei, perché era ancora una studentessa e stava lavorando alla sua tesi.” “Non devo stare molto in mezzo alla gente, quindi posso rimanere un po' sotto il radar.”

READ  Secondo questo psicologo, questa è la qualità della longevità

'nessun dolore nessun guadagno'

Dopo l'operazione, il recupero è stato molto difficile per Sunny. “C'è voluto un po' più tempo di quanto pensassi. La cartilagine del mio naso era molto debole e hanno dovuto lavorare un po' sul naso. Ciò mi ha lasciato la faccia molto contusa e gonfia”, ha spiegato. Tuttavia, non si pente “Ricordo che mio padre disse: “Se avessi saputo questo, probabilmente non lo avresti mai fatto”. Ho risposto tramite WhatsApp – ho contattato i miei genitori tramite WhatsApp perché riuscivo a malapena a parlare – e ho detto che ero comunque molto soddisfatta della procedura e che l'avrei rifatta. nessun dolore nessun guadagno.' Fortunatamente, il gonfiore si è attenuato dopo una settimana e il recupero è avvenuto senza intoppi. “Dopo circa sei settimane il gonfiore e i lividi sono scomparsi. Ogni mese migliorava e dopo un anno il risultato finale era visibile. Era particolarmente importante per me stare molto attento fuori, quindi ho dovuto indossare un cappello e occhiali da sole in modo che non mi dava fastidio e nei primi mesi non mi era permesso nemmeno piegarmi o fare esercizio.

Contento del risultato

L'operazione ha fatto sì che Sunny ora sia molto soddisfatta del suo naso. “Sono molto contento di come appare adesso. Anche quando guardo le foto, mi piace molto il mio naso. Molte persone non lo vedono, ma ovviamente io sì. Le persone mi hanno chiesto solo due volte se ho avuto qualcosa sul naso, quindi… “Non si nota molto.” Ha avuto un impatto anche sul suo stato mentale. “Non puoi immaginare quanto questo possa renderti felice. In realtà lo rifarei in un batter d'occhio. Tuttavia, questa soddisfazione la porta a voler fare ulteriori interventi. “Questa era in realtà l'unica cosa che mi dava fastidio, quindi ho pensato non ho bisogno di altri interventi di chirurgia plastica.” Ora sono soddisfatto.

READ  Più veloce non è sempre meglio: per combattere il diabete l’ideale è camminare a una velocità di 6,4 chilometri orari

Amici e famiglia

La reazione dell'ambiente di Sunny all'inizio è stata un po' scioccante, ma fortunatamente si sono ripresi molto rapidamente. “I miei amici lo hanno scoperto. All'inizio erano per lo più sorpresi e hanno detto che non ne avevo bisogno. Solo quando ho spiegato da dove veniva l'idea e quanto mi sentivo infelice, ho notato che hanno iniziato a capirla meglio. Di “Certo, non si sente spesso dire che qualcuno vuole sottoporsi a un'operazione di rinoplastica, quindi le persone si sono dovute abituare. Alla fine, la maggior parte di loro era positiva. Per Sunny ha fatto la differenza anche il fatto che fosse tempo di coronavirus, quindi lei “Non uscivo tanto. Se non ci fosse stato il coronavirus avrebbe avuto un po' più difficoltà. Adesso non ho conosciuto molte persone e potevo scegliere se dirlo o meno. Sunny aveva parlato di questo molto con i suoi genitori da molto tempo. Sapevano quanto fosse profondo. Si sono presi cura di me davvero bene per il primo mese. Naturalmente mi hanno anche chiesto spesso se ne fossi sicuro Perché, ovviamente, qualche ricostruzione facciale è stato fatto, il che non è cosa da poco.

Disgrazia

Nonostante il sostegno di coloro che la circondano, Sunny ha notato che esiste uno stigma associato alla chirurgia plastica. “Soprattutto quando hai qualcosa in faccia, le persone sono veloci nel giudicare. Ho alcuni amici che non l'hanno capito davvero, e all'inizio ho trovato molto difficile. Sanne vorrebbe trasmettere il messaggio che fondamentalmente dovresti fare cosa ti fa dire: “Non giudicherò mai nessuno perché ha subito o vuole sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica. Se ti fa sentire bene, fallo.” Pensa che sia bello raccontare agli altri le sue procedure, ma è riluttante a farlo quando nota che le persone hanno dei pregiudizi. “A volte senti le persone dire che non farebbero mai qualcosa per se stesse. In situazioni come questa non condivido la mia storia. Ciò che Sanne vuole principalmente trasmettere agli altri è che dovresti seguire i tuoi sentimenti e leggerli attentamente. “Naturalmente dovresti pensarci attentamente e fare delle ricerche prima di fare qualsiasi cosa da solo. Se sei davvero infelice, come lo ero prima dell'intervento, capisco perfettamente perché prenderesti in considerazione l'intervento chirurgico. In questo caso ti dico: Vai a dal medico, fai buone domande e preparati bene.” I medici a volte possono indicarti una direzione che non necessariamente desideri, quindi ascolta attentamente i tuoi sentimenti: cosa vuoi e cosa ti rende felice.

READ  Ricerca: l'EEG al posto letto fornisce informazioni sul delirio

Certo che lo sei e rimarrai bella così come sei! Stai considerando la chirurgia plastica? Ti consigliamo di leggere attentamente e di visitare il tuo medico.

Segui già la tua Salute della Donna Facebook, Instagram E tic toc?

*Per questo articolo è stato utilizzato uno pseudonimo