QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tom Hogmatens: “Con una pala in mano, esigi rispetto.”

Tom Hogmatens: “Con una pala in mano, esigi rispetto.”

Secondo posto nella lista dei contendenti al Premio JCI per il miglior giovane imprenditore del Limburgo: Tom Hoogmartens di Hoogmartens Wegenbouw a Oudsbergen. Pittura personale!

Oggi ha 37 anni e rappresenta la terza generazione dell'azienda di famiglia. “Mio nonno ha iniziato nel settore dei trasporti e del movimento terra all'inizio degli anni '60”, afferma Tom. La seconda generazione arrivò negli anni '70. Mio padre ha aggiunto all'offerta la manutenzione stradale e l'ha trasformata in un'impresa generale di lavori infrastrutturali. Nel 2006 ho trovato la mia strada e ho iniziato dal fondo della scala. Sì, ti rimbocchi le maniche e inizi a lavorare in cantiere: pensavo fosse necessario conoscere meglio il lavoro. Per il mio primo progetto, mio ​​padre mi mandò in Lussemburgo, dove dovevo restare subito per 6 mesi. Era il suo modo per verificare se avevo davvero torto. Non è stato facile, ma ho perseverato e infatti: da quel momento in poi ero determinato a sviluppare la mia carriera alla Hoogmartens.

Il salto finale
Tom ha attraversato passo dopo passo tutti i reparti: “Da operaio a caposquadra fino a direttore di cantiere e direttore dello studio: volevo padroneggiare tutti i dettagli del mestiere. Ha funzionato bene. Nel 2017 ho fatto il salto finale: acquisire l'azienda Nel frattempo, ci siamo concentrati completamente sui lavori stradali, sia per i governi che per i clienti B2B, come H.Essers, Group Machiels o Center Parcs: tutte referenze di cui possiamo essere orgogliosi!

Dopo che Tom è subentrato, le cose si sono mosse rapidamente per Hoogmartens Wegenbouw: “Negli ultimi sette anni abbiamo aumentato il nostro fatturato da 5 a 15 milioni di euro e triplicato la nostra forza lavoro. Il nostro team è ora composto da circa 100 persone, distribuite in tutta in tutto il mondo. Sede principale a Oudsbergen e filiale nei Paesi Bassi. Abbiamo anche ampliato la nostra offerta con nuovi servizi, prodotti e nuovi clienti. Ho potuto lasciare il segno su una maggiore professionalità dell'azienda. Ad esempio, ho immediatamente installato un team gestionale e acquistato software moderno: fondamentale per un’azienda in Crescita!”

In fondo alle scale

Da collega a capo: questo è stato un passo difficile per molti leader aziendali. Soprattutto perché è “il figlio di…” “Credo che ci sia solo un modo per essere accettati come prossima generazione, ed è quello di lavorare duro. Consiglio a tutti i giovani che vogliono entrare nell'azienda di famiglia in un secondo momento di iniziare dal fondo della scala. Rimboccatevi le maniche e dai il buon esempio a te stesso. In questo modo ottieni rispetto. Il mestiere di manager lo impari stando in mezzo alla gente. Naturalmente bisogna anche tenere il passo con tutti gli sviluppi. Ad oggi seguo molta formazione, ad esempio in finanza o risorse umane, il cerchio è completato da un team di specialisti intorno a me. Questa espansione ai vertici dell'organizzazione è importante, altrimenti tu stesso diventerai il collo di bottiglia in cui si incastrano tutte le domande. Come manager, devi costantemente scendere a compromessi affinché non ci sia né troppa né troppo poca struttura nell’organizzazione.”

READ  Il servizio pensioni comprende le rendite degli ex dirigenti della Banca nazionale

Primo Maggio: Fuoco!
Una sfida importante che Tom Hoogmartens ha dovuto affrontare è stato il massiccio incendio che l'azienda ha vissuto nel 2022. – Con il team – possiamo gestire di più. Ad esempio, volevamo adempiere a tutti i nostri obblighi nei confronti dei nostri clienti, il che era molto difficile. Ma: ciò che non ti uccide ti rende più forte! Ci sono ancora alcuni postumi, ma soprattutto guardiamo avanti verso un futuro luminoso. I progetti per la nuova sede sono in atto e si stanno attualmente cercando gli appaltatori. I permessi sono pronti, quindi i lavori potranno iniziare presto. In ogni caso, vogliamo trasferirci nuovamente nel 2025 dai nostri uffici temporanei alla nostra nuova sede. Ciò darà sicuramente una spinta in più ai nostri dipendenti. Altri piani futuri prevedono un’ulteriore diversificazione della gamma di prodotti e servizi e vogliamo anche accelerare la nostra crescita attraverso l’integrazione verticale, ovvero tramite acquisizioni”.

Tom ha ancora tempo libero? “Con quattro bambini a casa, è molto limitante”, dice. “Anche se giocare in taxi secondo i propri hobby e guardare le partite è anche rilassante per me. Sono anche impegnato nella rete commerciale, anche come presidente di Jong Embuild Limburg e come membro di un gruppo di lavoro presso VKW Limburg. È anche lo scambio di esperienze in un ambiente piacevole con i miei colleghi imprenditori. Sì, lo so, anche questo richiede un po' di impegno, ma questa è la natura della bestia…”