QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un nuovo ciclo di vaccinazioni contro Corona per gruppi ad alto rischio e operatori sanitari questo autunno

Un nuovo ciclo di vaccinazioni contro Corona per gruppi ad alto rischio e operatori sanitari questo autunno

Fatti medici editoriali / Janine Budding 06 luglio 2023 – 08:01

Nell’autunno del 2023, ci sarà un nuovo ciclo di vaccinazione contro il coronavirus per le persone a maggior rischio di malattie gravi da Corona. Con il colpo di Corona viene ripristinata la loro protezione da gravi malattie e dal ricovero. Anche gli operatori sanitari che hanno un contatto diretto con il paziente possono essere vaccinati. Lo ha scritto il ministro della Salute, del Welfare e dello Sport Kuipers per la Camera dei Rappresentanti in risposta al consiglio del Consiglio della Salute di avviare un programma di vaccinazione scheletrica contro il Corona questo autunno.

Meno persone si ammalano gravemente di Corona rispetto ai primi anni della pandemia. Ciò è in parte dovuto all’ampia protezione che è stata istituita, perché molte persone sono state vaccinate, precedentemente infettate o entrambe. Ma si prevede che il virus continuerà a diffondersi. Inoltre, la protezione diminuisce nel tempo. Ecco perché è ancora importante proteggere i gruppi vulnerabili dal ricovero o dalla morte per Corona con l’aiuto della vaccinazione.

Chi otterrà il colpo di Corona?

I gruppi ad alto rischio idonei per il vaccino contro il coronavirus in autunno sono persone di età pari o superiore a 60 anni, adulti e bambini appartenenti a gruppi medici ad alto rischio (ad esempio, persone con un disturbo immunitario) e adulti appartenenti a gruppi medici ad alto rischio che ricevere un invito annuale per il vaccino. Anche gli operatori sanitari che hanno un contatto diretto con i pazienti avranno l’opportunità di sottoporsi a un’iniezione di corona. Il colpo di corona è disponibile tutto l’anno per le donne incinte. La vaccinazione viene offerta loro nella ventiduesima settimana di gravidanza. Non è necessaria una dose di Corona per la popolazione generale perché la popolazione di età inferiore ai 60 anni è altamente protetta. Ciò è dovuto a una combinazione di infezione e/o vaccinazione e perché la possibilità di sviluppare una malattia grave è relativamente bassa. Tuttavia, come consiglia anche il Consiglio sanitario, esiste la possibilità in singoli casi di ricevere la vaccinazione ripetuta per le persone al di fuori dei gruppi target specificati, ad esempio per le persone che hanno un familiare vulnerabile.

READ  Ecco perché dovresti bere il succo di limone ogni giorno

Inizia il tour autunnale e le vaccinazioni

Il ministro della Salute, del Welfare e dello Sport chiede al RIVM e al GGD GHOR Nederland di fare i preparativi per effettuare il round di vaccinazione questo autunno. L’obiettivo è utilizzare un vaccino a mRNA adattato alla variante Omikron (XBB) attualmente in circolazione. L’EMA pubblicherà presto una valutazione di questo vaccino sviluppato da BioNTech/Pfizer.

A seconda della consegna del vaccino e del tempo di preparazione richiesto nei GGD, il Dipartimento della salute, del benessere e dello sport vuole che le prime iniezioni inizino a ottobre. Se nelle prossime settimane sembra che i nuovi vaccini non saranno disponibili in tempo, ai vaccinatori OMT verrà chiesto di ottenere ulteriori consigli su quale vaccino utilizzare.

Colpo di corona annuale?

Poiché non è chiaro come si evolverà il coronavirus in futuro, il Board of Health raccomanda di verificare annualmente per chi è necessaria la vaccinazione. Il Ministro della Salute, del Welfare e dello Sport deciderà in seguito sulla possibilità di istituire un programma annuale di vaccinazione.

Fonte: governo centrale

Fatti medici editoriali / Janine Budding

Mi sono specializzato in notizie interattive per gli operatori sanitari, in modo che ogni giorno gli operatori sanitari siano informati di notizie che potrebbero essere rilevanti per loro. Entrambi hanno sviluppato notizie e notizie specifiche per operatori sanitari e prescrittori. I social media, la salute delle donne, la difesa dei pazienti, l’empowerment dei pazienti, la medicina personalizzata e l’assistenza 2.0 e la sfera sociale sono alcune delle cose principali a cui devo essere interessato.

Ho studiato fisioterapia e gestione aziendale sanitaria. Sono anche un addetto all’assistenza clienti freelance registrato e un broker di assistenza occasionale. Ho molta esperienza in diverse posizioni nel settore sanitario, sociale, medico e farmaceutico sia a livello nazionale che internazionale. Hanno una vasta conoscenza medica della maggior parte delle specialità sanitarie. e le leggi sull’assistenza in base alle quali l’assistenza è regolata e finanziata. Ogni anno partecipo alla maggior parte delle principali conferenze mediche in Europa e in America per mantenere aggiornate le mie conoscenze e tenermi al passo con gli ultimi sviluppi e innovazioni. Attualmente sto frequentando un master in Psicologia Applicata.

READ  Il direttore dell'Organizzazione Panamericana della Sanità chiede di colmare le lacune di immunizzazione per tutti i vaccini

I miei post su questo blog non riflettono la strategia, la politica o la direzione di alcun imprenditore, né sono sponsorizzati da o a beneficio di alcun cliente o imprenditore.