QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un nuovo scudo elettronico per proteggere l’Europa dagli attacchi informatici |  al di fuori

Un nuovo scudo elettronico per proteggere l’Europa dagli attacchi informatici | al di fuori

Martedì, la commissione ha affermato che la minaccia di tali incidenti è aumentata dall’invasione russa dell’Ucraina. Si riferisce alla “grande schiera di attori criminali e statali che svolgono un ruolo nelle attuali tensioni geopolitiche”.

Con il suo nuovo gruppo sulla sicurezza informatica, vuole armare meglio l’Europa contro minacce e incidenti. Prevede la creazione di uno scudo elettronico, costituito da centri nazionali e transfrontalieri per le operazioni di sicurezza, sotto il controllo delle autorità. I centri saranno in grado di utilizzare tecnologie avanzate come l’intelligenza artificiale (AI) e l’analisi avanzata dei dati.

Il comitato mira a mettere in funzione la rete di centri già nel 2024. Nella fase preparatoria, ha già selezionato tre federazioni di questi centri, a cui hanno partecipato un totale di diciotto paesi europei.

Allo stesso tempo, il meccanismo di emergenza deve migliorare in modo proattivo la sicurezza informatica, ad esempio esaminando le entità pericolose nei settori della sanità, dei trasporti e dell’energia alla ricerca di vulnerabilità. Il costo del Regolamento Cyber ​​Solidarity, che la Commissione sta ora mettendo sul tavolo e che deve essere approvato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio, è di 1,1 miliardi di euro.

READ  Medvedev descrive l'Ucraina come un "cancro": "La possibilità che dopo la guerra scoppi un nuovo conflitto è del 100%" | Guerra Ucraina-Russia