QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un villaggio di sport invernali nel nord Italia è inaccessibile dopo una valanga

Un villaggio di sport invernali nel nord Italia è inaccessibile dopo una valanga

editoriale
Ogni giorno le ultime notizie sugli sport invernali

Lo scorso fine settimana è caduta una forte nevicata in luoghi compreso il nord Italia. A seguito della valanga, da ieri è bloccata la strada di accesso al comprensorio sciistico valdostano. Poiché la neve continua a cadere, è difficile riaprire la strada. La valanga ha colpito un tunnel nei pressi della frazione Gaby, la principale strada di accesso a Gressonay.

Il villaggio sciistico è chiuso dal mondo esterno

Tra il villaggio KP e Cressoni (Valle d'Aosta, Nord Italia) Ieri è accaduto uno strano incidente. A causa delle abbondanti nevicate degli ultimi giorni, nella regione il pericolo di valanghe è molto elevato. Una grande valanga ha ormai completamente chiuso la via di accesso alla località sciistica di Cressoney. La valanga ha colpito un tunnel bloccandolo completamente. Fortunatamente nessuno è rimasto travolto dalla valanga e nessuno è rimasto ferito. Fonti locali affermano che la situazione è sotto controllo. Potrebbe volerci del tempo prima che tutto ritorni alla “normalità”, ma la sicurezza è la cosa più importante, motivo per cui non si prendono decisioni affrettate.

Ieri il sindaco di Cressoni ha annunciato: “I disagi continuano e si stanno aggravando. La situazione è sotto controllo ed è monitorata dalla squadra valanghe locale. In via precauzionale stiamo valutando se chiudere tratti della strada regionale. La situazione verrà riesaminata questa mattina. Le persone coinvolte nella zona non possono muoversi finché la neve non viene rimossa. Oltre ai residenti, i turisti sono circa 800.

Il Belgio è bloccato

piattaforma H.L.N Informazioni sugli appassionati di sport invernali belgi attualmente presenti nella zona. Tom De Malsche è intrappolato a Gressonay e dice al telegiornale che la forte nevicata è stata del tutto inaspettata. Sabato gli piaceva sciare, ma la sera prima di domenica era pazzesco. Domenica mattina il belga si è svegliato con un enorme strato di neve fresca. Vicino al comprensorio sciistico di Cressoni Monte Rosa.

READ  Il kartalent italiano Luc Thal mostra ancora una volta le capacità di guida alla Super Finale della Rogue Cup a Lonato

Elevato pericolo di valanghe

Ieri nella zona si è verificato rischio valanghe di grado 4 e 5. Ciò significa che le condizioni delle valanghe sono pericolose. In combinazione con forti venti in quota, una valanga può staccarsi spontaneamente. Il rischio valanghe rimane elevato anche oggi. Nelle Alpi meridionali e occidentali vige ancora il livello 4 o 5.