QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Una suora rapita, 59 anni, torna nella natia Colombia dopo quattro anni | All’estero

Una suora colombiana di 59 anni rapita in Mali quattro anni fa è tornata a casa. Al suo arrivo in Colombia, è stata accolta calorosamente da altre suore.




Gloria Cecilia Narvaez ha lavorato come missionaria vicino al confine con il Burkina Faso. Nel febbraio 2017, un gruppo di jihadisti legati ad al-Qaeda ha rapito una suora colombiana nel sud del Mali. Ci lavora da sei anni.

La suora, membro della Congregazione delle Suore Francescane della Beata Vergine Maria Immacolata, è stata rilasciata nell’ottobre di quest’anno dopo intense trattative da parte del presidente ad interim del Mali Asimi Gueta. Non è noto se sia stato pagato un riscatto. In precedenza aveva dato un segno di vita scrivendo una lettera al fratello tramite la Croce Rossa.

Narvez arriva all’aeroporto di Bogotà. © AFP

Quando la suora è tornata a Bogotà, ha parlato dei rapimenti che da anni si verificavano di frequente nel suo Paese. “Penso a tutte le persone che soffrono quando vengono rapite, qui, in Mali e nel mondo. Penso a tutte le persone che sono ancora rapite”.

Prima che la suora tornasse in Colombia, si è recata a Roma su invito di papa Francesco.

Agenzia di stampa Francia

© AFP


READ  #Tempo estremo: 4° mese di giugno più caldo in tutto il mondo | scienza e pianeta