QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Vittima del famoso serial killer “Keller Clown” identificata dopo 45 anni | All’estero

Grazie a un test del DNA, la polizia di Chicago ha identificato un’altra vittima del serial killer John Wayne Gacy. Parla di Francis Wayne Alexander, assassinato nel 1975 o nel 1976. Gacy era conosciuto come “Killer Clown” o “Pogo the Clown” per aver indossato costumi da clown per intrattenere i bambini alle feste. Fu giustiziato nel 1994 per lo stupro e l’omicidio di 33 ragazzi e uomini.




“Anche dopo 45 anni, è ancora difficile sentire cosa è successo al nostro amato Wayne”, ha detto la sorella di Alexander, Caroline, in una nota. “È stato assassinato da un uomo vile e vizioso. I nostri pensieri sono con le famiglie delle altre vittime. Ora possiamo determinare cosa è successo e andare avanti con un tributo a Wayne”.

I resti di Alexander erano tra quelli della polizia trovati nel vespaio sotto la casa di Gacy fuori città. Altre tre vittime sono state trovate sepolte nella proprietà di Gacy e altre quattro persone sono state trovate uccise da Gacy nei corsi d’acqua a sud di Chicago.

John Wayne Gacy è stato condannato per l’omicidio di 33 ragazzi e uomini. © AP

Nel 2011, lo sceriffo Dart ha recuperato quei file in questione. Prelievo di DNA da resti Anche le persone che hanno perso i parenti sono invitate a prelevare un campione di DNA. Ad esempio, i ricercatori sono riusciti a risolvere uno dei sei “casi freddi”: quello del 19enne George Bundy di Chicago. Nel 2017, lo sceriffo è stato poi in grado di informare la famiglia del sedicenne Jamie Hackinson dopo 40 anni.


Citazione

Quei giovani che sono stati brutalmente assassinati da questo feroce delinquente hanno diritto alla dignità.

Al-Sharif ha dichiarato: “Quei giovani che sono stati brutalmente assassinati da questo brutale delinquente hanno diritto alla dignità e questo include conoscere i loro nomi”. “Man mano che la scienza si evolve, è importante per noi applicare questi nuovi strumenti a casi nuovi e vecchi per aiutare le vittime e le loro famiglie”.

33 omicidi

Tra il 1972 e il 1978, Gacy uccise 33 ragazzi e uomini, 29 dei quali furono sepolti a gattoni nella sua casa. Fu arrestato il 21 dicembre 1978. La polizia identificò rapidamente 27 corpi, ma l’identità di altri sei rimase poco chiara. Quando fu giustiziato nel 1994, portò con sé questi nomi nella tomba.

READ  Sparatoria mortale all'aeroporto di Kabul: le guardie afgane...