QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Avvocato per un ragazzo morto in un incidente in un parco a tema della Florida: “E’ stato respinto più volte a causa del suo peso” all’estero

Il ragazzo che è stato giovedì scorso in un parco divertimenti in Florida Cadde per gravità e morì È stato rifiutato più volte alle attrazioni nello stesso giorno a causa del suo peso. Lo affermano i suoi avvocati in un’intervista al canale di notizie locale “Fox35”.

Tire Sampson, 14 anni, pesava 156 chilogrammi ed era alto 1,95 metri. Quindi sarebbe stato rifiutato nella maggior parte delle attrazioni durante la sua giornata all’ICON Park di Orlando. Tuttavia, lo staff dei 131 metri di Orlando Free Fall lo ha lasciato passare, dopodiché le cose sono andate storte. Il ragazzo è caduto per gravità mentre cavalcava nella “torre a caduta libera più alta del mondo” ed è atterrato a terra con un potente colpo. Successivamente è morto per le ferite riportate. L’inchiesta non ha ancora stabilito se il suo peso fosse effettivamente legato all’incidente.

I genitori di Sampson vogliono indagare se il ragazzo dovrebbe essere carino. “Lo avrebbe accettato comunque se gli avessero detto, rispettosamente, che non poteva entrare nella gravità”, ha detto a Fox35 l’avvocato Bob Hilliard. “Questa è la loro responsabilità, perché non può conoscere se stesso. Se dicono che è al sicuro, ti fidi di lui”. Hilliard, insieme all’avvocato Ben Crump, vuole sapere cosa ha causato l’incidente.


Citazione

Se non sopravvivo, dì a mamma e papà che li amo

Foto di Sampson, secondo suo padre

in panico

Ci sono molte domande sull’incidente. Ad esempio, il padre di Sampson, che sarebbe stato al piano di sotto con la madre all’attrazione, aveva condiviso in precedenza in un’intervista Con “Fox35” che suo figlio sarebbe andato nel panico durante la salita. Disse al suo amico seduto accanto a lui: “Se non ce la faccio, di’ a mamma e papà che li amo”.

Orange County, il dipartimento di polizia di Orlando sta indagando sul caso. In una dichiarazione, ICON Park ha annunciato che chiuderà temporaneamente l’attrazione e che sta “facendo tutto ciò che è in suo potere per assistere nelle indagini”. Altre attrazioni del parco sono ancora aperte.

Tire Sampson, nato nel Missouri, descritto dal suo avvocato come un “ragazzo gentile e premuroso”, era ad Aykon Park con la squadra della NFL. Anche il football americano era la sua passione; Il suo sogno era diventare un giorno un giocatore professionista. Parte della sua squadra era con lui in sella quando è avvenuto l’incidente.

Orribile incidente nel parco a tema della Florida: il ragazzo (14) muore dopo essere caduto dalla “torre di caduta libera”

Il quattordicenne sbattuto a morte in un parco a tema americano era un “gigante amichevole” del peso di 154 kg: “Perché gli è stato permesso di sedersi su questa attrazione?”

READ  Un altro oligarca russo muore in circostanze strane