QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Britney Spears si meraviglia delle foto di nudo: “Hai due figli adolescenti!”

Britney Spears (foto d’archivio) © AFP

Britney Spears ha trattato i suoi fan sui social media con alcune istantanee private. La cantante ha pubblicato una serie di foto in cui può essere vista completamente nuda, ma protegge le sue parti intime con dei diamanti. Non tutti sembrano affascinati dalle immagini.

Britney Spears è in vacanza con il fidanzato Sam Asgari verso una destinazione soleggiata, anche se non ha detto dove si trovi.

La cantante ha pubblicato una serie di emoji rosa con foto di lei nuda, portando i fan a sospettare che si trattasse di un riferimento al “Progetto Rose”, a cui ha fatto riferimento più volte nell’ultimo anno. Questo progetto, secondo “Britney Army”, segnerà la libertà della Spears, che ha finalmente assicurato a novembre con l’aiuto del suo avvocato, Matthew Rosengart. Ha poi revocato la custodia di suo padre, Jamie, dopo più di 13 anni.

fan

Sebbene i fan pensino che il loro idolo stia bene, sono anche preoccupati per questa espressione. “Britney, hai due figli adolescenti! Pensi davvero che vogliano vedere la loro mamma così sui social media? È bello riavere la tua libertà artistica, ma devi anche pensarci”, ha scritto un follower.

Un altro dice: “Celebra la tua libertà, ma fallo nel modo giusto. Noi e il resto del mondo non abbiamo bisogno di vedere tutto. Fai quello che senti, ma alcune cose che devi mantenere. Altrimenti, puoi anche farlo grasso per Playboy invece di lanciare online foto di te stesso nudo. Allora almeno ci guadagni qualcosa. Ma è un po’ imbarazzante in questo modo.

Ecco il contenuto elencato da un social network su cui vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Ecco il contenuto elencato da un social network su cui vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Ecco il contenuto elencato da un social network su cui vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

READ  Gruppo Facebook e petizione a Gunter Levy e Martin Jonke...