QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

C’è un’enorme carenza di vaccini contro la rabbia, mentre la rabbia è molto più grave di quanto molti pensino

C’è un’enorme carenza di vaccini contro la rabbia, mentre la rabbia è molto più grave di quanto molti pensino

C’è una carenza a livello nazionale di vaccino contro la rabbia. Il GGD ha addirittura sospeso le iniezioni preventive fino a gennaio. Secondo gli esperti, è fondamentale che ti guardi quando entri in una zona pericolosa.

La rabbia, nota anche come rabbia, è in pericolo di vita. Puoi ottenerlo da un morso o graffio da un cane, gatto, scimmia o pipistrello. O addirittura leccare un tale animale sulla ferita.

lungo periodo di incubazione

Se sei morso o graffiato da un tale animale fuori, dovresti andare immediatamente dal dottore, dice il medico GGD Charlie van der Weyden. Questo per prevenire l’infezione con il virus della rabbia. Se ricevi reclami, non esiste una cura e il virus può essere fatale.

È importante notare che la rabbia ha un lungo periodo di incubazione, tra i 20 ei 90 giorni. Per questo GGD non effettua iniezioni preventive. Conservano la vaccinazione solo per le emergenze, se qualcuno risulta infetto e può essere comunque curato in tempo con la vaccinazione.

Non tutti sono vaccinati

Ma ora c’è una carenza di questo vaccino, a seguito della quale il GGD ha interrotto le iniezioni preventive. Al GGD Amsterdam attualmente hanno abbastanza vaccini, ma dipende da quanto durerà la carenza, afferma il medico del GGD Van der Weijden.

“Abbiamo ricevuto un’ulteriore spedizione ad Amsterdam, perché il nostro fornitore ha ora la possibilità di importare vaccini dall’estero. Possiamo usarlo per immunizzare parte del gruppo target”, afferma Van der Weijden. Ma se appartieni a questo viene valutato a livello individuale. “Non possiamo vaccinare tutti quelli che vogliono”.

READ  Tenere i farmaci disponibili per coloro a cui sono destinati Colonna Ton de Boer

Più carenze

Il vaccino contro la rabbia non è l’unico vaccino o farmaco a scarseggiare. Ciò ha a che fare con il fatto che i Paesi Bassi sono un paese piccolo, afferma il vicepresidente della Royal Dutch Society for the Promotion of Pharmacy (KNMP), Nicole Honveld. “Quindi non siamo in prima linea nella distribuzione europea della droga”, ha aggiunto.

Inoltre, i Paesi Bassi hanno i prezzi più bassi in Europa, dice. “Questi sono determinati principalmente dalle compagnie di assicurazione sanitaria che acquistano i medicinali. Negli ultimi 15 anni, nei Paesi Bassi è stata adottata una politica speciale per immettere sul mercato un certo numero di medicinali al prezzo più basso possibile”, spiega.

Stress e aggressività

“Significa che da un lato non siamo interessati ai produttori. Dall’altro, significa che alcuni produttori vengono selezionati. Quindi sono legati a un contratto per anni. I produttori che non ottengono questo contratto ottengono i loro prodotti dal Mercato olandese Di conseguenza, abbiamo relativamente poche opzioni, dice Hunfeld.

Migliorerà in futuro? Secondo Honfeld, il dipartimento VWS sta lavorando sodo su questo. «Questo perché pazienti, farmacisti e medici ne soffrono molto nella pratica quotidiana. Provoca stress e provoca aggressività allo sportello delle farmacie».

“Non tenere animali domestici”

Ma Honfield non vede ancora gli assicuratori sanitari disposti a pagare di più per i farmaci. “Spero che lo facciano, perché un buon acquisto potrebbe essere utile su larga scala, ma ora i problemi quotidiani dell’acquisto stanno diventando più grandi e nessuno se ne approfitta”.

Quindi non le persone che hanno bisogno del vaccino contro la rabbia durante il loro viaggio all’estero. “Supponendo che tu non abbia una siringa e viaggi in un’area pericolosa, è importante non sovralimentare o sottoalimentare cani, gatti e scimmie”, afferma Van der Weijden. “E se questo accade a te, cerca immediatamente assistenza.”

Riproduzione dell’audio

Rob Haders spiega la carenza di vaccino contro la rabbia e la mancanza di altri medicinali

READ  Gli antibiotici dimenticati potrebbero essere una soluzione nella lotta ai batteri multiresistenti

Chiede? Chiediglielo!

Hai domande o vuoi commentare? Inviaci un messaggio qui nella nostra chat.