QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dancing Demi si qualifica per la finale e…

Sabato sera, Dimitri van den Berg ha affrontato il polacco Krzysztof Ratajski nelle semifinali dei Mondiali. Demi aveva precedentemente battuto il campione del mondo Jeroen Price, e anche Ratajsky ha puntato sull’ascia con una convincente vittoria per 17-9. Tuttavia, Van den Berg ha iniziato a esitare, ma poi si è completamente ripreso. In finale, domenica Van den Berg affronterà Peter Wright, che ha eliminato Michael Van Gerwin.

Dancing Demi ha iniziato la partita con esitazione e stava ancora cercando il suo miglior livello. Questo ha dato a Ratajsky l’opportunità di colpire senza pietà e ha rapidamente preso il vantaggio di 3-0.

Van den Berg è riuscito a prendere confidenza vincendo in modo convincente la partita successiva, ma il break si è avverato. Ratajski non ha fatto regali e non ha lasciato giocare Dancing Dimi. Un vantaggio di 4-1 nel primo tempo potrebbe non essere stato quello che Van den Berg aveva sperato, ma il 44enne belga ha già affrontato un fuoco più caldo.

Il primo a vincere 17 partite è stato autorizzato a prepararsi per la finale. Quindi ballare Demi aveva ancora tempo per raggiungere Bratajsky, ma è meglio evitare un ritardo maggiore. Van den Berg non ha capito bene quel messaggio e Ratajsky, che ha giocato bene, è passato sul 2-6.

otto di fila

Questo era il segnale di Van den Bergh per cambiare marcia. Ha alzato il livello e il nervosismo di Ratajsky è aumentato visibilmente. In men che non si dica, Dimitri van den Berg ha pareggiato 6-6.

La danza bollente è continuata e Van den Berg ha continuato ad alzarsi in piedi con l’aiuto di un buggy carico di buggy sul duo Ratajsky. Ha vinto per almeno otto gambe consecutive, il che è buono per un vantaggio di 10-6.

Ratajsky non solo si è arreso e ha reagito fino a 10-9. Van den Berg però non si è lasciato ingannare e grazie a una serie di 180, tra l’altro, ha tirato in modo convincente anche le seguenti sei gambe: 15-9, Van den Berg sentiva già il profumo della finale.

Ratajsky non aveva altro da dire e il numero di complicazioni perse dai polacchi era impressionante. Van den Berg da parte sua non ha perso un colpo, e le ultime due tappe sono andate anche al nostro connazionale. Dopo aver vinto 17-9, Dancing Demi si dirige con sicurezza in finale contro Wright.

READ  Flap spiega come Vercuterin e COMPANY la pensassero diversamente da lui