QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Derek Chauvin, che ha ucciso George Floyd, è stato nuovamente condannato a 21 anni di carcere

L’ex agente di polizia statunitense Derek Chauvin è stato condannato a 21 anni di carcere per aver violato i diritti fondamentali di George Floyd. Era già stato condannato a 22,5 anni di carcere per l’omicidio di Floyd.

Circa nove minuti. Questo è quanto tempo l’agente Derek Chauvin ha tenuto il ginocchio sul collo del detenuto George Floyd, morto per soffocamento. Le foto sono diventate virali e hanno scatenato proteste in tutto il mondo contro il razzismo e la brutalità della polizia. Chauvin, di Minneapolis, è già stato condannato a 22,5 anni di carcere dallo stato del Minnesota per omicidio. La corte federale lo ha ora condannato a 21 anni di carcere per aver violato i diritti fondamentali di Floyd.

L’agenzia di stampa ha scritto che la punizione federale sarà eseguita contemporaneamente Reuters† Chauvin sarà trasferito in una prigione federale. L’ex ufficiale si è dichiarato colpevole delle accuse federali, evitando così un secondo procedimento penale. Quindi quasi sicuramente trascorrerà più tempo dietro le sbarre.

Chauvin si è anche dichiarato colpevole di aver violato i diritti di John Pope Jr. in un incidente avvenuto diversi anni prima dell’omicidio di George Floyd. Chauvin ha poi colpito alla testa il quattordicenne Pope Jr. con una torcia prima di sedersi sul suo collo per ammanettarlo.

Tre agenti hanno arrestato Floyd a febbraio Sono già stato condannato per aver violato i diritti di Floyd. Due di loro sono stati anche condannati con una seconda accusa, perché non avevano cercato di convincere Chauvin a non agire in modo eccessivo. George Floyd è stato arrestato con l’accusa di aver usato una banconota da 20 dollari contraffatta per comprare sigarette.

READ  Raffiche di vento fino a 150 km/h venerdì Simbolo arancione in tre contee: 'Non andare nel bosco'