QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

D'ora in poi le fatture annuali per i contratti energetici variabili verranno calcolate in base al consumo effettivo

D'ora in poi le fatture annuali per i contratti energetici variabili verranno calcolate in base al consumo effettivo

I cittadini con contatore digitale e contratto variabile riceveranno presto una bolletta annuale basata su quanto effettivamente consumano mensilmente. Fino ad ora, i fornitori di energia hanno utilizzato profili standardizzati per stimare la quantità di energia utilizzata mensilmente da una famiglia.

Nelle news: Grazie all'arrivo del contatore digitale, i fornitori di energia possono calcolare il consumo effettivo del consumatore. Qualcosa che non è possibile con una scala analogica. Questo è anche il motivo per cui fino ad oggi è stato utilizzato il cosiddetto “profilo di carico sintetico”.

  • Da luglio i fornitori saranno obbligati a tenere conto del consumo mensile reale nell'emissione delle fatture. Pertanto non sono più autorizzati a utilizzare profili consolidati.
    • Dovrai comunque pagare in anticipo le fatture annuali. Successivamente viene preparato il rendiconto annuale (in base al consumo effettivo).
  • Secondo l'operatore di rete fiammingo Fluvius, il nuovo processo presenta vantaggi e svantaggi.
    • Fluvius sottolinea che il consumo effettivo non sempre corrisponde ai profili standard, quindi esiste la possibilità che tu possa pagare troppo poco o troppo per il tuo consumo oggi.
    • L'esempio classico sono i clienti che trascorrono l'inverno al sud e in linea di principio non utilizzano né elettricità né gas durante quei mesi. Tuttavia, gran parte della bolletta variabile viene calcolata in base alle tariffe dei mesi invernali, spesso più costosi, poiché i profili presuppongono un consumo invernale più elevato.
  • È infatti possibile ricevere ogni mese una fattura in base ai propri consumi effettivi. “Invece di un anticipo mensile, si paga solo il consumo effettivo del mese”, afferma l'operatore di rete. Le Fiandre hanno ora 100.000 contratti per l’elettricità e 50.000 contratti per il gas che operano con questo sistema.
    • “Sfruttando il consumo mensile reale del contatore digitale, ogni cliente del contatore digitale ora paga esattamente ciò che consuma alla tariffa di quel mese”, continua Fluvius. “In questo modo i clienti hanno più controllo sulla bolletta, ad esempio risparmiando durante i periodi di prezzi energetici elevati. A differenza delle bollette mensili, il cliente paga comunque tramite anticipo.
READ  L'analista prevede enormi aumenti delle criptovalute poco conosciute

Ho notato: Questo schema, quindi, si applica solo ai possessori di contatori digitali con contratto variabile. Quindi non cambia nulla per i clienti con contatore analogico o con bolletta dinamica o mensile.


Vuoi rimanere aggiornato su tutto ciò che accade nel mondo finanziario? Niels Silence, giornalista con la passione per la finanza, segue tutto da vicino. durante questo link Puoi iscriverti alla sua newsletter quotidiana.