QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il capo di Twitter Elon Musk licenzia un importante avvocato per “aver nascosto informazioni” | Internet

Musk si riferiva alla discussione sui cosiddetti “profili Twitter” di cui ha scritto il giornalista freelance Matt Taibbee la scorsa settimana. Sulla base di documenti interni, Tibi ha rivelato la decisione di Twitter del 2020 di limitare l’accesso alla piattaforma da parte del New York Post. Ciò è accaduto dopo che è stato pubblicato un articolo sul laptop di Hunter Biden, figlio dell’attuale presidente degli Stati Uniti Joe Biden. L’articolo era basato su dati che erano stati compromessi e questa pratica sarebbe contraria alla politica di Twitter. Poco dopo, la piattaforma ha revocato nuovamente le restrizioni al giornale.

Tra l’altro, Thebes ha pubblicato una nota interna di Baker sull’argomento. “Sono d’accordo con la conclusione che abbiamo bisogno di più fatti per determinare se questi dati sono stati compromessi”, ha scritto all’epoca.

Baker, che in precedenza era il procuratore capo dell’FBI, non ha commentato la notizia.

Musk afferma di essere un sostenitore dell’assoluta libertà di parola e sembra svolgere un ruolo importante nei nuovi post sui “Profili Twitter”. A suo merito, venerdì scorso ha rassicurato i suoi seguaci per quanto rivelato da al-Tayeb. Lui stesso è stato criticato dagli utenti di Twitter per aver ammesso che c’erano condizioni allegate ai suoi post, ma non le ha rivelate.

READ  Amerikaanse Oostkust zet zich schrap voor sneeuwstorm: noodtoestand in vijf staten