QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il nuovo addestratore di gatti belga: direi di no a un altro paese | gatti belgi

La francese Valerie Demouri ha parlato per la prima volta domenica come allenatore nazionale dei gatti belgi. Il successore di Philip Moustadagh vuole elevare le giocatrici di basket belghe a un livello superiore. “Miriamo il più in alto possibile”, sembra ambizioso.

Sotto la guida di Philippe Masdag, i Belgian Cats hanno scalato costantemente la vetta del mondo negli ultimi dieci anni, ma dopo i Campionati Europei e le passate Olimpiadi, la Federazione Belga di Basket ha concluso che era tempo di un nuovo vento.

Nella sua ricerca di un nuovo allenatore, ha finito per unirsi al francese Valerie Demouri. Il 121 volte nazionale francese ha guadagnato la sua serie come allenatore nel suo paese, dove ha già vinto diversi premi ed è stato nominato più volte Allenatore dell’anno.

Demouri, che rimane anche allenatore al Montpellier, ha sottolineato il buon lavoro degli ultimi anni nella sua presentazione. “Vorrei ringraziare Philip Moustadug per questo. Sotto i suoi auspici, il Belgio è salito al sesto posto nella classifica mondiale. Voglio provare a portarlo a un livello più alto”, afferma Demory.

Abbiamo bisogno di nuovi talenti per portare il Belgio al livello successivo.

Valerie Demore

“In primo luogo, voglio vedere aree in cui posso ancora aggiungere qualcosa e innovare. Ma voglio provare a battere i paesi che si posizionano ancora un po’ più in alto. Voglio costruire qualcosa di sostenibile qui”.

“Conosco il potenziale dei gatti belgi in generale. Conto anche sulla federazione per conoscere al più presto i giovani in arrivo. In questo modo potremmo essere in grado di integrare nuovi talenti nella squadra”.

“Abbiamo bisogno di nuovi talenti per portare il Belgio a un livello più alto. Ho bisogno di tempo per questo. Al momento non venderò sogni. Ci stiamo prendendo del tempo per vedere cosa si può fare meglio. Ma ovviamente possiamo puntare più in alto possibile. Questo è sicuro.” “.

Valerie Demore

“Sono orgoglioso di poter allenare il Belgio”

Non c’è molto tempo, perché gli scontri del mese prossimo con Bosnia e Germania sono già entrati nel programma delle preliminari per l’Europeo 2023.

Demory sa che “quella prima partita contro la Bosnia non è un regalo”. “Ma noi vogliamo vincere e inizieremo a lavorarci su dalla prossima settimana. La Germania è una squadra più giovane. Anche se non c’è molto tempo a disposizione, l’ambizione è di vincere due volte”.

“E’ la mia prima esperienza da allenatore della Nazionale, ma l’obiettivo è sempre lo stesso: vincere. Lavoreremo duro per ottenere risultati. Voglio costruire su quello che c’è già, ma anche cambiare le piccole cose per essere migliore. Di più aggressivo.”

Demory ha un buon rapporto con Julie Allemand, con la quale ha già lavorato a Lione. “Dopo il primo contatto con la Federazione Belga, io e Julie abbiamo parlato regolarmente. Ho un ottimo rapporto con Julie”, dice del distributore Cats.

“Sono davvero orgoglioso di poter allenare il Belgio. Sono nato a due passi dal confine belga e amo i belgi. Avrei detto di no a un altro paese”, ha detto Demory. “Spero di poterti ringraziare per la fiducia.”

Valerie Demore

“Faremo tutto il possibile per reintegrare Hind bin Abdul Qadir”.

Valéry Demory ha un contratto con i Belgian Cats fino al 2023, che verrà automaticamente prorogato se la squadra riuscirà a qualificarsi per i Giochi Olimpici del 2024.

“Abbiamo messo insieme un profilo e parlato con i formatori 6. Valerie era il candidato più adatto”, afferma Queen Omans, direttore generale di Belgian Cats.

“Valerie lavora in modo organizzato e si prende il suo tempo per mettere le cose nella giusta direzione. È l’uomo perfetto per diventare un addestratore di gatti belgi. Parla solo francese? La lingua non era un criterio di selezione. Cerchiamo competenze . La lingua è assolutamente irrilevante lì. Tutti i nostri giocatori possono esprimersi perfettamente in francese”.

Al momento non è ancora chiaro quale sarà il futuro di Kim in Nazionale. “Kim ha indicato tempo fa che vorrebbe prendersi un anno di pausa con la nazionale. Questo è completamente separato dal nuovo allenatore”, conferma Umans.

Per il distributore di giochi Hind Ben Abdelkader, che non vuole più giocare per la squadra nazionale sotto la squadra precedente, la porta sembra essere di nuovo aperta. “Faremo tutto il possibile per reintegrare Hind di nuovo, quindi la contatteremo sicuramente”.

Hind Ben Abdelkader

READ  Potrebbe succedere? Il velocista francese Nasser Bouhani...