QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il professor UMCG soddisfatto delle iniezioni di vitamina K per i bambini

Il professor UMCG soddisfatto delle iniezioni di vitamina K per i bambini

Dalla seconda metà del 2022, tutti i bambini olandesi riceveranno un’iniezione di vitamina K poco dopo la nascita. Lo ha annunciato il ministro di Stato per la Salute Blochis davanti alla Camera dei rappresentanti giovedì pomeriggio. Il ministro degli Esteri prende la decisione sulla base di uno studio condotto da Henk-Jan Verkade, professore di pediatria all’UMCG.

Quattro anni fa, Verkade e il suo gruppo di ricerca hanno pubblicato un rapporto sulla somministrazione di vitamina K ai bambini con punture invece di flebo. Hanno consigliato al ministro di introdurre la singola siringa anche nei Paesi Bassi. L’emorragia cerebrale nei neonati era più comune nei Paesi Bassi che nei bambini in Danimarca, ad esempio, dove questa iniezione era già stata somministrata.

Verkade è quindi lieto che anche i Paesi Bassi offriranno iniezioni, Menzionato sul sito web dell’ospedale. “Sono molto felice che il ministro lo presenti ora, perché ogni bambino che ha un’emorragia cerebrale prevenibile è un bambino di troppo”.

L’emorragia cerebrale nei bambini di poche settimane è causata principalmente dalla carenza di vitamina K nei bambini con malattie del fegato, continua Verkade: “Di per sé, la carenza di vitamina K è curabile e di solito lo è anche la malattia del fegato. Ma c’è un problema: se la malattia non viene rilevata, il fegato stesso nelle prime settimane dopo la nascita, potrebbe essersi già verificato un danno cerebrale irreversibile a causa di un’emorragia cerebrale.Questo può essere prevenuto somministrando ai neonati una singola iniezione di vitamina K poco dopo la nascita.