QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il ritorno del turismo in cisterna al confine con i Paesi Bassi: ‘Veniamo tutti in Belgio per carburante a buon mercato’ | Paolo Hertog

Paolo HertogOra che i prezzi alla pompa sono di nuovo in calo, anche il turismo dei carri armati nella zona di confine con i Paesi Bassi è di nuovo in aumento, come risulta. Nel comune di Kempen a Baarl-Hertog c’è stata molta fila tutto il giorno alle diverse stazioni di servizio del villaggio e sono completamente chiuse tra i diversi comuni olandesi.

Decine di auto targate olandesi prendono posto nella lunga coda per fare rifornimento nel centro di Baarle-Hertog. Sabato sarà la polizia distrettuale di Turnhout a guardare. “È stato molto affollato qui da stamattina presto”, dice un agente di polizia che corre con un collega nel traffico nel centro del villaggio. “Il punto più trafficato è stato stamattina presto, quando la linea era più lunga di questo pomeriggio. Qui stiamo dirigendo il traffico perché altrimenti ci sarebbe grande caos e si sarebbero creati parcheggi pericolosi. Infatti questa strada non è adatta alle auto che aspettano qui”. “

Harrem viene dall’Aia per fare il pieno al Baarle Hertog ogni fine settimana © Jurgen Geyselings

Nella stessa stazione di servizio abbiamo incontrato l’olandese Harm Hofstede. “Certo che verrò qui per fare rifornimento”, dice mentre il contatore della pompa continua a funzionare. “Si risparmia circa quaranta centesimi al litro. Puoi venire qui per quello, vero? Puoi contare su un serbatoio pieno! “Harrem è alla pompa di Baarle-Hertog ogni settimana. “Vivo all’Aia e ogni fine settimana vengo in un campeggio qui vicino. Quando lascio uno dei miei figli a lezione di nuoto il sabato mattina, improvvisamente approfitto del rifornimento economico a Baarl-Hertog. “

Il vero olandese…

Mentre salutiamo Harrem, che sta già partendo per il campeggio con il pieno di carburante, un motociclista olandese ci chiama in fila. “Siamo veri olandesi, giusto? Questo si distingue? Veniamo tutti a fare rifornimento in Belgio a buon mercato!”, ride. “Sono seduto qui con alcuni altri membri della famiglia. In questo modo ne traiamo tutti vantaggio”.

ospedale psichiatrico!

La prossima persona che avviciniamo alla stazione di servizio è Miranda, che vive nelle vicinanze, più precisamente a Cham. “Sono venuta qui per fare rifornimento anni fa e il costo qui è sempre stato più conveniente che nei Paesi Bassi”, dice. “Quello che vedete qui ora è in realtà una casa pazza. Non lavoro molto sui prezzi del carburante, ma il fatto che qui sia molto più affollato dice tutto. Saremmo pazzi a riempire il nostro serbatoio sul suolo olandese. Eppure ?”

Vedi anche: L’espediente del prezzo provoca enormi ingorghi nelle stazioni di servizio olandesi

READ  Il crash di Bitcoin causerà problemi in El Salvador? » Insider cripto