QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il vertice del G20 inizia con clima e coronavirus all’ordine del giorno | All’estero

Il vertice delle Nazioni Unite sul clima prenderà il via a Glasgow subito dopo la riunione del G20. Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres teme che perderemo la battaglia contro il cambiamento climatico se il G-20 non si assumerà la responsabilità. Il G20 è composto dai 19 paesi più ricchi del mondo e dall’Unione Europea. Sono responsabili dell’emissione di circa l’80% di tutti i gas serra nel mondo.

Sabato mattina, la polizia italiana è intervenuta in una manifestazione. Gli attivisti per il clima si sono seduti in mezzo a una strada, bloccando la strada per il centro di Roma. Secondo i media italiani, gli attivisti non hanno opposto resistenza quando sono stati portati via dalla polizia.

Nel corso della giornata erano previste altre due manifestazioni. Si prevede la partecipazione di migliaia di persone.
Sabato alle 11:30 verrà scattata la tradizionale foto dei capi presenti. Mezz’ora dopo, ebbe luogo il primo incontro di lavoro.

Il Gruppo dei Venti comprende le 20 maggiori economie del mondo. Secondo gli scienziati, molti di loro fanno ancora ben poco per controllare il surriscaldamento. Australia, Brasile, Cina, India, Russia e Arabia Saudita sono i più sotto i riflettori in questo campo. Anche l’Unione europea ha un seggio al tavolo del G-20.

Al vertice parteciperanno, oltre ai capi di governo e ai capi di Stato, i ministri delle finanze e della salute.

READ  La NATO avverte la Russia del rafforzamento delle forze al confine ucraino e Berlino e Parigi parlano un linguaggio minaccioso