QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il virus TT potrebbe rendere più sicuri i trapianti di rene

Venerdì 11 giugno 2021 – 14:24 Aggiornamento: 06-11-2021 15:09

Il sistema immunitario respinge i reni

Se i reni smettono di funzionare, un trapianto di rene può ripristinare la funzione renale. È possibile che il sistema immunitario non riconosca il nuovo rene come proprio e poi lo attacchi. Pertanto, i pazienti sottoposti a trapianto di rene necessitano di farmaci (immunosoppressori) per ridurre la funzione del loro sistema immunitario. Tuttavia, se i pazienti assumono molti farmaci, il loro sistema immunitario diventa molto debole e contraggono infezioni

Il virus può determinare l’attività del sistema immunitario

Ecco perché i medici dei trapianti hanno bisogno di qualcosa per determinare l’esatto livello di attività del sistema immunitario. Sapendo questo, possono quindi prescrivere la quantità esatta del farmaco. Il virus TT scoperto di recente può farlo. Il TT si trova naturalmente nel sangue di quasi tutte le persone sane e di tutti i riceventi di trapianto di rene, ma non causa malattie”, secondo l’UMCG. Se il sistema immunitario è forte, il carico di virus TT è basso; questo indica un rischio rigetto Se il sistema immunitario è debole , il carico di virus TT è alto, questo indica un rischio di infezione.

Prevenire il rigetto dei reni trapiantati

Quantificare il carico di virus TT nel sangue dei riceventi di trapianto di rene può aiutare a migliorare la quantità di farmaco e quindi a ridurre l’infezione e il rigetto. Lo studio sta testando dosi di immunosoppressori mediati dal virus TT in uno studio clinico che coinvolge 300 pazienti trapiantati di rene provenienti da tutta Europa. Una volta applicato nell’assistenza clinica quotidiana, può ridurre migliaia di infezioni e rigetto dei reni trapiantati ogni anno. In futuro, il virus TT può aiutare non solo i trapiantati di rene, ma anche i pazienti trapiantati di fegato, cuore e polmone e li dirige con malattie autoimmuni, malattie infettive e tumori.

READ  Finalmente un riconoscimento: l'aerosol è rischioso

Felice di questa ricerca

I pazienti sottoposti a trapianto di rene UMCG possono partecipare a questo studio. I test dei virus vengono eseguiti dal Dipartimento di Microbiologia e Virologia medica. La virologa Coretta van Leer è lieta di condividere con l’UMCG e che questa ricerca è ora iniziata: “Stiamo studiando da tempo le potenziali applicazioni di questo virus nei pazienti trapiantati. Questo progetto europeo ci offre l’opportunità di indagare su questo argomento.

Cerca TTV GUIDE TX

Questa ricerca, denominata TTV GUIDE TX, è coordinata dall’Università di Medicina di Vienna (Austria) e viene condotta in 7 paesi dell’Unione Europea. Esiste una stretta collaborazione con l’Organizzazione paneuropea delle associazioni di nefrologia. La ricerca durerà 5 anni. Ha ricevuto un totale di 6 milioni di euro di sostegno dall’Unione Europea.