QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La donna più ricca d’Australia espande la sua influenza nel mercato del litio  soldi

La donna più ricca d’Australia espande la sua influenza nel mercato del litio soldi

La donna più ricca d’Australia, “Iron Lady” Gina Reinhart, è diventata rapidamente uno degli attori più influenti al mondo nel mercato del litio, una materia prima indispensabile nelle batterie delle auto elettriche. Per la seconda volta questo mese, sembra che si stia ostacolando l’acquisizione di un importante produttore di litio.

La Hankook Exploration Company di Reinhardt ha annunciato venerdì di possedere una partecipazione del 18% nella società mineraria australiana Azure. Azure sta per essere acquisita dal colosso minerario cileno. Con una quota di minoranza di circa il 20%, Reinhardt potrebbe contestare l’offerta cilena.

All’inizio di questo mese, ciò è stato ottenuto attraverso la prevista acquisizione del produttore australiano di litio Liontown, in cui Reinhardt ha acquisito una significativa quota di minoranza del 19,9%. Il candidato americano all’acquisizione Albemarle ha successivamente ritirato la sua offerta da 1 miliardo di dollari a causa delle “complicazioni sorte”.

Importante

Le materie prime utilizzate nella produzione delle batterie, come litio, cobalto e nichel, sono diventate rapidamente più costose negli ultimi anni, perché svolgono un ruolo cruciale nella transizione energetica. Di conseguenza, il valore delle aziende produttrici di litio in Australia, il più grande produttore mondiale di litio insieme al Cile, è aumentato. Il litio è talvolta descritto come “oro bianco”.

“Lady di ferro australiana”

Rinehart, la figlia del magnate australiano del minerale di ferro Lang Hancock, riportò al successo l’azienda finanziariamente in difficoltà del suo defunto padre quando divenne CEO di Hancock Exploration nel 1992. Ha fatto fortuna nel commercio di minerale di ferro, guadagnandosi il soprannome di “Lady di ferro australiana” . Nel corso degli anni ha effettuato importanti investimenti anche nelle materie prime rare e nel settore del gas. La sua ricchezza attuale è stimata in circa 25 miliardi di euro. Questo la rende la donna più ricca d’Australia e, secondo Forbes, è anche l’ottava donna più ricca del mondo.

READ  LG presenta altoparlanti per auto sottili e leggeri

Gina Reinhart. Foto d’archivio. ©Getty

Non è senza polemiche. Reinhart è conosciuta come una scettica sul clima, una convinta sostenitrice di Donald Trump e temuta per le sue dure tattiche negoziali.

“Basta lavorare di più”

Anni fa ci fu scalpore per le dichiarazioni di Reinhart: scrisse in una rivista economica che chiunque avrebbe potuto guadagnare milioni se semplicemente avesse lavorato di più e trascorso meno tempo con gli amici in un bar. Secondo il miliardario, la riduzione del salario minimo ridurrebbe anche la disoccupazione. L’allora primo ministro australiano rispose che “la vita è più complicata”. Un ministro ha suggerito che anche Reinhardt cerchi di ottenere il salario minimo prima di chiedere una riduzione.

Il minerale di litio cade da uno scivolo in una miniera in Australia.
Il minerale di litio cade da uno scivolo in una miniera in Australia. © Getty Images/Bloomberg Creative

Preleva un milione

All’inizio di quest’anno, il magnate minerario australiano ha fatto notizia dopo aver trovato un modo creativo per festeggiare il suo 69esimo compleanno. Ha distribuito 2,7 milioni di euro ai suoi dipendenti attraverso una lotteria. Concretamente, 41 minatori hanno ricevuto 100.000 dollari australiani (65.000 euro). Reinhart è stata elogiata sui social media per il suo cuore generoso, anche se ci sono anche alcune riserve.

Guarda anche. VITO trova un modo per estrarre il litio dal suolo belga