QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La ricerca collega un tipo specifico di grasso, non la quantità, a un aumento del rischio di ictus

Un nuovo studio rileva che mangiare più grassi animali è collegato a un aumento del rischio di ictus, ma il rischio diminuisce drasticamente se le persone prendono i loro grassi da fonti vegetali, anche in quantità maggiori. È stato riportato da NBC News di lunedi.

Le persone che mangiavano più grassi vegetali e grassi polinsaturi, come l’olio d’oliva, avevano un rischio di ictus inferiore del 12% rispetto a quelle che mangiavano meno grassi vegetali.

È stato riferito che coloro che mangiavano più di una porzione di carne rossa totale ogni giorno avevano un rischio maggiore di ictus dell’8%, mentre coloro che mangiavano più di una porzione di carne rossa lavorata avevano un rischio maggiore del 12%.

I partecipanti che mangiavano la maggior parte dei grassi animali, esclusi i grassi da latte, avevano il 16% in più di probabilità di avere un ictus rispetto a quelli che mangiavano meno grassi animali.

Lo studio ha scoperto che il grasso dei latticini non era associato ad un aumento del rischio di ictus.

“I nostri risultati suggeriscono che il tipo di grasso e le diverse fonti alimentari di grasso sono più importanti della quantità totale di grassi alimentari nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, incluso l’ictus”, ha affermato Fenglei Wang, autore principale dello studio presso la TH Chan School of Health. pubblico universitario. , per NBC.

“Se tutti potessero fare piccoli aggiustamenti, come ridurre l’assunzione di carne rossa e lavorata, le implicazioni per la salute pubblica sarebbero enormi”, ha aggiunto.

Secondo quanto riferito, la ricerca sarà presentata alla fine di questo mese alle sessioni scientifiche dell’American Heart Association del 2021.

READ  Nuova ricerca sulla massima funzionalità polmonare nei giovani adulti

Lo studio è stato condotto sulla base di 27 anni di dati raccolti da 117.000 operatori sanitari.

Lo studio sulla salute degli infermieri e lo studio di follow-up sui professionisti della salute, due degli studi sulla nutrizione più longevi del paese, hanno contribuito allo studio.

per me Dati dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), Negli Stati Uniti, una persona muore di ictus ogni quattro minuti, mentre più di 795.000 persone nel paese subiscono un ictus ogni anno. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) affermano che circa l’87 percento di tutti gli ictus sono ictus ischemici, in cui il flusso di sangue al cervello è bloccato.