QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La vigilanza ha raggiunto il secondo livello più alto dopo gli incendi boschivi in ​​Grecia

La vigilanza ha raggiunto il secondo livello più alto dopo gli incendi boschivi in ​​Grecia

L'incendio più grande si è verificato nella regione montuosa di Lasithi, a est dell'isola di Creta. L'incendio è scoppiato in una zona boscosa vicino a Mavros Kolympos. Diversi siti hanno dovuto essere evacuati. I media locali hanno riferito che l'incendio ha distrutto alcune case. Tre persone sono rimaste lievemente ferite.

La zona è difficile da raggiungere. Per domare l'incendio sono intervenuti più di 100 vigili del fuoco e diversi elicotteri antincendio. I forti venti hanno causato la propagazione dell'incendio fino al mare. La siccità rende anche difficile la lotta agli incendi. L'incendio a Lasithi divampa ancora, ma secondo i vigili del fuoco “non esiste un fronte attivo” oggi. Gli incendi altrove sono sotto controllo.

Il pericolo, però, non è ancora finito. Fino a martedì sono previsti forti venti fino a 60 chilometri orari nel Mar Egeo settentrionale, nell'Attica (area metropolitana di Atene), nelle Cicladi, a Creta e nella Grecia centrale. “Ciò rende la situazione degli incendi molto pericolosa”, ha affermato il ministero. Per queste zone “tutta la protezione civile sarà posta al livello quattro (alto pericolo di incendi), i vigili del fuoco saranno in allerta e i membri delle forze armate pattuglieranno”.

READ  Due anni di reclusione in Francia per il furto violento di una collezione di Pokémon del valore di 100.000 euro al di fuori