QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L'Anderlecht ottiene chiarimenti sul ritorno di Januzaj

L'Anderlecht ottiene chiarimenti sul ritorno di Januzaj

Martedì sera i Red Devils incontreranno l'Inghilterra. Entrambi i paesi si sono affrontati anche durante il successo della Coppa del Mondo 2018. Poi i belgi sono sempre stati in testa grazie ad Adnan Januzaj.

Durante quel torneo in Russia, i Devils vinsero la finale a spese degli inglesi con il punteggio di 2-0 dopo i gol di Eden Hazard e Thomas Meunier. Tuttavia, entrambi i paesi si sono affrontati anche nella fase a gironi in una partita che nessuno voleva davvero vincere. Dopotutto, il perdente finirà secondo nel girone e finirà quindi nella metà più attraente della classifica.

Il ruolo dell'eroe è ingrato

Ma questo non era incluso in Januzaj. L'esterno è stato ingaggiato, come molti altri sostituti, per la partita del girone contro l'Inghilterra. All'inizio del secondo tempo ha aperto le marcature con un gol meraviglioso, che, come previsto, è stato anche il gol della vittoria.

Il resto del torneo è storia e chissà cosa sarebbe successo se il Belgio fosse arrivato secondo nel proprio girone. Ma per Januzaj è diventato uno dei suoi obiettivi più importanti fino ad oggi. Negli ultimi anni la sua carriera è in declino.

Andato alla deriva a Siviglia

Nel momento in cui ha segnato il suo gol in Coppa del Mondo, l'alunno dell'RSC Anderlecht giocava per la Real Sociedad. Ma lì ha sempre meno minuti. Alla fine si è trasferito gratuitamente al Siviglia nell'estate del 2022. Tuttavia, questa si è rivelata una cattiva scelta.

Januzaj ha giocato a malapena in Andalusia e il prestito al Basaksehir è stato solo una sostituzione temporanea. Durante la stagione in corso, non ha collezionato più di otto brevi presenze come sostituto nella Liga per conto del Siviglia. L'aspettativa generale è che lascerà la prossima estate per un importo limitato.

READ  Lo scudo giallo di Pogacar si sgretola sulle Alpi, l'imponente Vingegaard è il nuovo sovrano | Tour de France 2022

Il viola e il bianco sono tornati

La sua destinazione sarà visionare il caffè macinato in questo momento. A gennaio si parlava già di un possibile ritorno all'Anderlecht. Non è del tutto irragionevole dato che il CEO dello sport Jesper Friedberg ha buoni contatti con il Siviglia. Ma al momento un simile ritorno non sembra probabile, anche a causa del suo enorme stipendio. “Torniamo al viola e al bianco, che al giorno d'oggi sembra un'illusione”, ha chiaramente concordato Il giornale.