QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le moderne aspettative dei genitori mettono sotto pressione genitori e figli

Le moderne aspettative dei genitori mettono sotto pressione genitori e figli

Foto: Getty Images

Nella società odierna, ai bambini viene concesso meno tempo per giocare in modo indipendente e valutare autonomamente i rischi. Lo rivela un nuovo studio dell’Università dell’Essex. Ciò è dovuto principalmente alla pressione che i genitori di oggi esercitano su se stessi per intrattenere e monitorare costantemente i bambini.

“Fino agli anni ’90, i genitori non erano tenuti a intrattenere e supervisionare all’infinito i propri figli nello stesso modo in cui lo fanno ora, quindi i bambini avevano più libertà di giocare in modo indipendente”, afferma il dott. John Day, autore dello studio. “Ma da quando questi bambini sono diventati genitori, la società è cambiata e c’è un maggiore senso di responsabilità per lo sviluppo dei propri figli”.

Leggi anche – Ecco come rilancio: “Il mio bambino di 3 anni a volte riceve ancora i barattoli”

È tutto sotto controllo

Certo, i genitori si sentono sempre responsabili dello sviluppo dei propri figli, ma lo studio rileva che questa sensazione è più intensa. Ci si aspetta che i genitori trascorrano sempre più tempo osservando e rispondendo ai desideri e ai comportamenti dei propri figli. A causa di questa “educazione in elicottero”, i bambini sentono meno spazio per giocare da soli.

Un altro aspetto del problema è la crescente paura degli stranieri all’estero e l’aumento del traffico stradale. Di conseguenza, è meno probabile che i bambini escano automaticamente per giocare (senza i genitori).

A causa di questa “educazione in elicottero”, i bambini sentono meno spazio per giocare da soli

Gioco spontaneo

Lo studio afferma che senza il “gioco spontaneo” i bambini non sarebbero sviluppati e versatili come potrebbero essere. ha detto. giorno. “Ma la maggior parte dell’apprendimento sull’indipendenza avviene quando i bambini si mettono a rischio e quelle opportunità si perdono durante l’infanzia”.

READ  Non è il tuo linguaggio del corpo, ma il tuo battito cardiaco che ti dice quanto sia attraente una persona