QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia vuole accogliere i turisti con passaporto vaccinale entro metà maggio | Il coronavirus si sta diffondendo

L’Italia prevede di aprire il Paese ai turisti a metà maggio con una serie di misure per proteggere i visitatori dal Coronavirus. In questo modo, lo Stato cerca di salvare un settore distrutto dalla chiusura.




Per aiutare l’industria del turismo a riprendersi, il governo di Roma introdurrà un passaporto per i vaccini prima del resto dell’Unione europea. Lo ha detto in un’intervista il ministro del Turismo Massimo Jaravaglia (della Lega di destra, direttore). Sembra che “ci siano le condizioni per l’inizio della stagione estiva il 15 maggio”.

Il premier Mario Draghi è sotto pressione per salvare il turismo. Il settore rappresenta il 13 per cento della produzione economica italiana. L’anno scorso, tre quarti del minor numero di turisti è arrivato nel paese, con una perdita del 2% del PIL. Un rapporto all’inizio di questo mese ha mostrato che, di conseguenza, 100 milioni di posti di lavoro sono a rischio.

Un test con tampone di cotone per i passeggeri del treno

Garavaglia ha detto che il governo Draghi spera di presentare la sua versione del “certificato verde digitale” con una decisione all’inizio di questa settimana. I passeggeri delle ferrovie dovranno sottoporsi a un test con tampone di cotone in circa 90 destinazioni prima di salire sull’aereo. I checkpoint in località turistiche come Venezia sono un’altra opzione.

Infine, il governo prevede anche di stanziare oltre 1,7 miliardi di euro a sostegno delle imprese e della forza lavoro.

Leggi anche: Guida di viaggio. Dove posso andare in vacanza quest’estate? Quali sono le regole? Tutte le informazioni attuali sulla destinazione del viaggio (+)

READ  Snickers ritira le pubblicità spagnole dopo le critiche omofobe