QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Lucinda Brand festeggia dopo la sua mostra personale al Middle Kirk per Verdonschut, Alvarado è il vincitore finale

Lucinda Brand festeggia dopo la sua mostra personale al Middle Kirk per Verdonschut, Alvarado è il vincitore finale

La tensione era palpabile prima dell'inizio della tappa della North Sea Cross a Middelkerke, perché Ceylin del Carmen Alvarado e Annemarie Worst erano ancora impegnate in una battaglia per la vittoria assoluta nella Superprestige.

Alvarado aveva le migliori qualifiche e voleva fare soldi subito, ma è caduto dopo poche curve. Non era peggio, ma il marchio di Lucinda ne ha tratto pieno vantaggio.

Il campione olandese ha preso il comando e ha iniziato un'impressionante prestazione in solitaria. Alvarado e Worse lo hanno seguito per mezzo minuto, ma si sono rotti completamente dopo due giri.

Quella che non ha ceduto è stata la potentissima Laura Verdonschut. A metà gara ho iniziato a prendere vantaggio. Prima ha foldato Bentfield, poi Worse, e poco dopo anche Alvarado.

La nostra connazionale non riuscirà più ad avvicinarsi a Brand, ma cavalcherà senza problemi fino a raggiungere un buon secondo posto e dimostrare il suo gruppo sanguigno.

Sullo sfondo i peggiori commettevano troppi errori e la vittoria assoluta di Alvarado nella Superprestige non era più in pericolo. L'ex campione del mondo olandese ha già vinto per la terza volta la classifica finale.

Marchio Lucinda (primo): “È molto bello vincere in questa stagione. Non avevo proprio la marcia in più, ma ho preso un ritmo forte. Dopo la scivolata di Alvarado non ho avuto dubbi. In ogni caso questa vittoria rientra nella lista dei successi” .” E chissà cosa verrà dopo.”

Laura Verdonschut (2a): “L'ambizione era quella di salire di nuovo sul podio nella classifica cross e oggi ci siamo riusciti. Spero di avere gambe migliori domani o di recuperare sicuramente bene. Domani punto a prendere una papera X2O per i figli di mia sorella.” Comunque motivazione in più per i cross in casa.”

READ  Limone vs. Hinault, l'unica clip in assoluto al Col du Granon: power shift a tutto tondo | un viaggio

Celine del Carmen Alvarado (terza): “Sono felice di essere riuscito a mantenere la mia prima posizione. Oggi ho sbandato velocemente e sono rimasto sorpreso nel vederlo. Ho recuperato, ma Brand guidava molto veloce e ho anche sentito un forte mal di schiena. Guidare così è molto difficile.” “Non andava bene, quindi abbiamo deciso che sarebbe stato il mio ultimo cross della stagione. È stato bellissimo e ho potuto finire la partita con una nota positiva”.