QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Misterioso ‘trapano Jacuzzi’ che fa buchi nelle vasche idromassaggio: ‘Acqua da bere’

© Shutterstock

La città francese di Gerrarmer soffre la siccità. Il motivo delle tensioni è il fatto che i turisti possono riempire indisturbati piscine e vasche idromassaggio mentre i residenti devono fornire acqua.

Dario Van Veltenen

“Acqua da bere. Stai distruggendo il reggimento. Serio: il pianeta andrà all’inferno. Svegliati.” Accompagnati da questa spiegazione, scritta su un pezzo di carta, i proprietari di almeno cinque vasche Jacuzzi hanno scoperto atti di vandalismo nei loro lussuosi bagni. I fori praticati da 2 cm rendono impossibile il riempimento del bagno. Così scrive in francese giornale quotidiano Pubblicazione. Secondo i proprietari, i danni raggiungeranno gli 80mila euro.

Non è ancora chiaro chi abbia commesso questi crimini. Le foto della fotocamera mostrano che sarà un giovane che nasconde sempre la faccia. Punta già sui turisti: seconde case e case vacanza sono nel mirino. Malik parla di motivazioni “pseudo-ambientali” per l’autore del reato Le Parigine. Continua: “O sono solo gelosi?” Poi un altro proprietario si chiede cosa succederà: “Attaccherà anche lui le persone?”.

Non potabile

Il sindaco Stacey Spaceman condanna le aree devastate, ma allo stesso tempo mostra comprensione per i residenti frustrati. Nei mesi estivi, la città di circa 8000 persone si espande a una città di 30.000 a causa dell’afflusso di turisti. Si godono la vita e l’acqua abbondantemente. “Siamo nel mezzo di una crisi idrica. Tali scene suscitano sentimenti di rabbia tra la popolazione. Pensano che l’acqua sia loro in primo luogo”, dice Spaceman.

Il 3 agosto, l’acqua della città di Gerrämer è stata dichiarata imbevibile per 48 ore. Il livello dell’acqua nel vicino lago è eccezionalmente basso in quel periodo dell’anno. Pertanto, il sindaco invita i turisti a seguire le misure contro la siccità.

Il rig Jacuzzi non è il primo Robin Hood a opporsi al consumo di acqua per scopi di lusso. A Tolosa, gli attivisti per il clima hanno riempito di cemento le buche di un campo da golf, ha riferito il quotidiano francese Le Figaro. Nonostante la massiccia siccità, l’area della baia è stata irrorata abbondantemente per mantenere il suo colore verde. Gli attivisti hanno segnalato tramite striscioni lo spreco completo.

READ  Un nuovo record di morti per Corona in Russia per il terzo giorno consecutivo fuori dal Paese