QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Parliamo di Need for Speed ​​Unbound con Criterion Games

In sole cinque settimane, è tempo che lo studio dietro Burnout e Need for Speed: Hot Pursuit produca il prossimo capitolo della tanto amata e longeva serie di corse di EA, e dal momento che non sappiamo ancora molto del gioco, In Gamereactor, abbiamo colto l’occasione per contattare semplicemente lo studio tramite Zoom per porre al direttore creativo di Criterion Kieran Crimmins alcune domande intriganti su Unbound.

Gamereactor: Ci parli un po’ di Need for Speed ​​Unbound?

Crimmins: Questo è ciò che noi di Criterion consideriamo essere il più vicino a una vera e propria fantasia di corse su strada come puoi ottenere oggi in forma di gioco, e vogliamo che tu come giocatore sperimenti le più profonde fantasie di corse su strada di un gioco ricco di carattere . Qui puoi scommettere in grande, vincere grandi premi, ma perdere tutto ciò che hai combattuto e racimolato. La posta in gioco è grande quanto vuoi e per coloro che osano, tutto potrebbe essere in gioco, sempre. Abbiamo scelto di concentrarci sulla personalità ed enfatizzare la tua personalità e il tuo stile, il che significa che ci sono molti modi per te come giocatore di creare e guidare la tua auto.

Un po’ come Need for Speed: Underground?

Certamente, certo. Questo è un nuovo gioco autonomo, ma non credo che l’avremmo sviluppato come avrebbe fatto senza Need for Speed: Underground, uno dei miei preferiti di tutti i tempi. La metropolitana ci ha ispirato molto, e mentre la cultura delle corse su strada è cambiata negli ultimi 20 anni, penso che abbiamo inquadrato la cultura molto bene e il DNA della metropolitana è sicuramente lì.

READ  Ulteriori dettagli sono stati rivelati sulle imminenti modifiche alle mappe e al gameplay di Battlefield 2042

Come sei arrivato alla miscela originale di animazione, ombreggiatura e realismo del gioco?

Tutto è iniziato con lo sgombero del muro dell’ufficio, che abbiamo poi riempito con centinaia di immagini di tram costruiti, graffiti, street art, murales e tutto il resto, e man mano che la nostra offerta iniziale cresceva, abbiamo iniziato a mescolare queste cose sempre di più per crea un’esperienza visiva fondamentalmente diversa da qualsiasi altro gioco della serie Need for Speed. Siamo stati anche molto ispirati da Need for Speed: Underground, che aveva un’estetica davvero sorprendente per l’epoca ed era in grado di avere un’idea di ciò che era caldo e interessante nel mondo delle corse su strada in quel momento. Oggi, come ho detto, le cose sono cambiate e ciò che era Fast and Furious nei primi anni 2000 è qualcosa di completamente diverso, ma penso che abbiamo trovato uno stile che si adatta in parte al nostro modo di suonare ma che si sente anche bene solo guidando. Uno degli aspetti piacevoli della street art da cartone animato e delle vignette che abbiamo mescolato con le auto realistiche e la città stessa è che abbiamo iniziato a fare un bel po’ di questo e più ci mettevamo, migliore era tutto l’aspetto. gioco. Penso che questo abbia sorpreso molti di noi nel team, molto sviluppo del gioco funziona in questo modo, puoi testarlo e provarlo. Sii sensibile al processo stesso.

Dato che i personaggi sono “cartoon”, hai mai pensato di rendere la città con lo stesso stile?

No, l’unica cosa su cui eravamo totalmente d’accordo ed eravamo abbastanza sicuri fin dall’inizio era che Need for Speed ​​avrebbe dovuto avere questa illusione di un mondo reale e tutte le bellissime auto che includevamo avrebbero dovuto davvero sembrare macchine vere. Questo è Need for Speed ​​per noi.

Unbound è un “mondo aperto” se ho capito bene?

assoluto! Il mondo di gioco è grande e completamente aperto, o parti di esso sono inizialmente chiuse, ma dura solo un’ora modesta e tu come giocatore puoi accedere all’intero mondo di gioco. Abbiamo anche un tipo di struttura di gioco completamente nuovo in questo titolo rispetto a tutti gli altri giochi Need for Speed ​​e una nuova storia con personaggi potenti e memorabili, il ciclo quotidiano e le tue scelte come giocatore contano. Scommetti su te stesso, corri un rischio, vinci molto o perdi tutto. C’è una dinamica nell’ambientazione qui che penso sia mancata alla serie di giochi ultimamente.

Lavori con Frostbite, ovviamente, ma l’auto e la fisica di guida sembrano nuove o si adattano a Heat?

Abbiamo costruito Unbound con Frostbite con una fisica dell’auto completamente nuova e quindi un’esperienza di guida completamente nuova. In effetti, abbiamo iniziato creando il sistema di comportamento del veicolo più realistico e fisicamente dettagliato che EA abbia mai creato, quindi abbiamo aggiunto vari sistemi di assistenza per ottenere il giusto equilibrio tra peso, velocità, sensazione fluida e manovrabilità del veicolo. Vogliamo che sia facile da imparare, ma davvero difficile da padroneggiare, come qualsiasi buon gioco di corse arcade.

Grazie a Criterion e Crimmins per aver parlato con noi. Need for Speed ​​Unbound apparirà il 2 dicembre 2022 su PC, PS5 e Xbox Series. Assicurati di controllare il trailer di rivelazione di seguito.