QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Più di sei britannici su dieci giudicano negativamente la Brexit: “Anche un’ampia minoranza di elettori per il Leave dice che le cose stanno andando male”

© BELGAIMAGE

Più di sei britannici su dieci hanno un’opinione negativa sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea o ritengono che l’uscita dall’Unione europea sia peggiore del previsto. Lo dimostra un sondaggio commissionato da The Observer, l’istituto di ricerca Opinium, i cui risultati sono stati pubblicati a Natale. Sono stati intervistati circa 1.900 adulti.

GVfonte: belga

Circa un quarto (26%) pensa che la Brexit sia andata peggio del previsto. E il 35 percento aveva già previsto che lasciare l’Unione Europea sarebbe stato un male, e quella previsione è stata confermata. Solo il 14% pensa che la Gran Bretagna ne sia uscita meglio ritirandosi in se stessa.

Circa un anno fa, la Gran Bretagna ha chiamato l’Unione Europea un’unione doganale. Ufficialmente, la Brexit è effettivamente entrata in vigore il 31 gennaio 2020, ma era in vigore un periodo di transizione fino alla fine dello scorso anno, con all’incirca le stesse regole di prima. Pochi giorni prima della scissione, Londra e Bruxelles hanno concordato un accordo commerciale congiunto.

secondo osservatore In effetti, il 42 percento di coloro che hanno votato per l’uscita dall’Unione europea nel referendum sulla Brexit ora ha un voto negativo. “Ora stiamo assistendo a una significativa minoranza di elettori di uscita che afferma che le cose stanno peggiorando, o almeno peggio del previsto”, ha affermato Adam Drummond di Opinium. Invece di due blocchi chiusi di avversari e sostenitori della Brexit, quest’ultimo gruppo ora è più diviso.

Le conseguenze dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea sono state visibili negli ultimi mesi. Non solo c’erano scaffali vuoti nei supermercati, ma le stazioni di servizio erano anche sulla terraferma a causa della carenza di camionisti. Prima di lasciare l’UE, questi autisti provenivano principalmente dall’Europa dell’Est, ma la libertà di movimento dei lavoratori è ormai terminata. C’è anche una carenza di posti di lavoro in altre occupazioni nel settore dei servizi in Gran Bretagna.

READ  Il nuoto è vietato sulle spiagge spagnole dagli squali a meno di 100 metri dalla costa